G.I. Joe - La vendetta, dieci curiosità sul film

Channing Tatum e The Rock in G.I. Joe - La vendetta

Il secondo capitolo della serie dedicata alla squadra speciale in lotta con i Cobra arriva lunedì 4 novembre in prima visione su Sky Cinema 1 HD e Sky 3D . Ecco una serie di interessanti aneddoti per godersi lo spettacolo al meglio.

Guida tv: scopri la programmazione del film G.I. Joe - La vendetta, contro i Cobra e il governo L'invasione dei film giocattolo Adrienne Palicki, una G.I. Joe esplosiva
Per i G.I. Joe, il momento è cruciale. Dopo che i loro mortali nemici sembravano sconfitti ne La nascita dei Cobra, la squadra speciale si trova sotto assedio nel sequel G.I. Joe - La vendetta, in prima visione lunedì 4 novembre alle 21.10 su Sky Cinema 1 Hd e Sky 3D. Per permettervi di gustare al meglio questa ghiotta anteprima, abbiamo raccolto una serie di curiosità sul film.

Cambio al comando - Nel primo capitolo il comandante Cobra era interpretato da Joseph Gordon-Levitt. In G.I. Joe - La vendetta l'attore è stato sostituito da Luke Bracey.

Pochi ma buoni - Del cast originale di G.I. Joe - La vendetta, solo cinque attori tornano nel sequel in onda su Sky Cinema. Si tratta di Jonathan Pryce (il Presidente), Channing Tatum (Duke), Ray Park (Snake Eyes), Arnold Vosloo (Zartan) e Byung-Hun Lee (Storm Shadow).

Accessori - In G.I. Joe - La vendetta il comandante dei Cobra, a viso scoperto nel primo film, porta un elmetto con il simbolo di un cobra: questo lo rende più simile al personaggio della serie animata degli anni '80.

Fratelli
- Nel film compare, anche se il rapporto di parentela non viene specificato, il fratello di uno dei Cobra più rilevanti. Si tratta di Zandar, che nei fumetti e nella serie animata dei G.I. Joe è il fratello di Zartan.

Lottatori
- Dwayne "The Rock" Johnson non è il primo wrestler professionista a entrare a far parte della storia del franchise. Prima di lui, il celebre lottatore degli anni '80 Sergent Slaughter era diventato un vero e proprio personaggio (da lui doppiato) nella serie e nel film d'animazione dei G.I. Joe.

Censura - Il film è stato bandito dai cinema in Pakistan a causa di alcune scene che non renderebbero onore al buon nome della nazione.

Più Tatum per tutti - La data di uscita del film nelle sale cinematografiche è slittata di diversi mesi, perché a fine riprese è stato necessario girare più scene con Channing Tatum: gli screening test avevano infatti dimostrato che il pubblico lo voleva vedere presente in ancora più sequenze.

Ricorrenze - Il film è uscito nelle sale a ridosso del cinquantesimo anniversario della nascita del franchise: le prime action figure dei G.I. Joe risalgono infatti al 1964.

Merchandising - Come per ogni produzione G.I. Joe che si rispetti, anche per questo film è stata realizzata un'apposita linea di action figure con i protagonisti della vicenda.

Non finisce qui - Per quanto ancora non ufficialmente confermato, un terzo sequel è attualmente in fase di studio. Tra le ipotesi vagliate, un possibile crossover tra i G.I. Joe e i robottoni Transformers.