Ben Affleck sul matrimonio con Jennifer Garner: "Mi sentivo in trappola"

Spettacolo

Camilla Sernagiotto

©Getty

L'attore si è espresso circa il rapporto con l'ex durante un'ospitata all'Howard Stern Show. Ha affermato che si sentiva “infelice e intrappolato”, così tanto da aver incominciato a bere per quel motivo. “Pensavo: non posso andarmene, non posso lasciare i miei figli. Ma non sono contento, come faccio? Allora bevevo una bottiglia di scotch”. Ha aggiunto: “Se fossi rimasto sposato con Jennifer Garner forse sarei ancora schiavo dell'alcol”. I due sono rimasti ottimi amici, lei l'ha aiutato a disintossicarsi

Ben Affleck ha parlato del suo matrimonio con Jennifer Garner, affermando senza mezzi termini che si sentiva “infelice e intrappolato”.

Ha aggiunto di aver incominciato a bere proprio per quel motivo, per il senso di frustrazione e di infelicità causato dalla relazione con l'attrice.

“Pensavo: non posso andarmene, non posso lasciare i miei figli. Ma non sono contento, come faccio? Allora bevevo una bottiglia di scotch e mi addormentavo sul divano. Ma chiaramente non era una soluzione”, queste le parole che ha espresso Affleck durante un'ospitata all'Howard Stern Show.

“Se fossi rimasto sposato con Jennifer Garner forse sarei ancora schiavo dell'alcol”, ha voluto aggiungere.

La collega ed ex compagna è la madre dei suoi tre figli: Violet, 16 anni, Seraphina, 12, e Samuel, 9.

I due si sono sposati nel 2005 e dopo un decennio hanno annunciato il divorzio, nel 2015 (per poi finalizzarlo ufficialmente nel 2018).

La loro scelta non è stata certo presa alla leggera, anzi: il divo ha dichiarato che lui e Garner hanno fatto di tutto per tentare di salvare il proprio matrimonio.

“Ci abbiamo provato e riprovato, per il bene dei figli. Ma non ha funzionato”, ha concluso con amarezza.

Spesso però le scelte che più si temono perché si crede che possano danneggiare i figli si rivelano poi le migliori scelte da fare, sia per loro sia per se stessi… E infatti proprio grazie alla conclusione del matrimonio infelice Ben Affleck ha potuto affrontare e risolvere il suo problema di dipendenza dall'alcol, rendendosi così un padre certamente migliore per i propri tre figli.


In più dalle ceneri del matrimonio con Jennifer Garner è nata una meravigliosa amicizia: lui e l'ex moglie sono in ottimi rapporti e lei è sempre presente nella sua vita, non soltanto in qualità di madre dei suoi figli ma anche come amica, confidente e spalla.

A lei va il merito di non averlo mai abbandonato, nemmeno nei momenti più difficili e quando ormai il matrimonio era giunto al capolinea: durante l'intero suo percorso di disintossicazione dall'alcol, lei gli è stata accanto. Sempre.
E l'ultima delle tante volte in cui Ben Affleck è entrato in rehab, risalente all’agosto 2018, ad accompagnarlo è stata proprio Jennifer Garner, che ormai era ufficialmente la sua ex moglie.

La nuova vita di Ben Affleck

approfondimento

Jennifer Garner e Ben Affleck: le foto più belle

A 49 anni suonati, Ben Affleck è letteralmente rinato. Adesso è un uomo nuovo, libero dal giogo dell'alcol, libero da una relazione in cui si sentiva infelice e “in trappola” - per sua stessa recente ammissione - e adesso impegnato nel love affair più chiacchierato dell’estate 2021, quello con la sua ex storica.

L’attore è tornato tra le braccia di Jennifer Lopez, ricominciando la relazione che si era bruscamente interrotta (per colpa di lui, sottolineiamolo) nel 2004. Un uomo che ha il pallino delle Jennifer insomma…

E adesso sono due le Jennifer della sua vita, Lopez e Garner, compagna la prima e amica e madre della prole la seconda.
Tutti assieme fanno parte di una meravigliosa famiglia allargata, come attestano ampiamente gli scatti dello scorso novembre che dimostrano i festeggiamenti condivisi per Halloween.
 
Ben Affleck, Jennifer Lopez e Jennifer Garner sono stati paparazzati per le strade del proprio quartiere mentre accompagnavano a fare “dolcetto o scherzetto?” i loro cinque bambini (i tre di Affleck-Garner e i gemelli di J.Lo e Marc Anthony, i tredicenni Emme e Max).

Anche se ormai è da mandare in pensione il detto obsoleto, poco femminista e ascrivibile al deprecabile patriarcato secondo cui la grandezza di un uomo si misura dalla grandezza della donna che gli sta accanto, nel caso di Ben Affleck ci concediamo una licenza: da "semplice" attore qual era, quest'uomo è diventato ora un divo grazie alla luce di riflesso di due donne straordinarie come quelle che oggi lo affiancano.


Da questa parabola hollywoodiana c'è molto da imparare. Innanzitutto la lezione da fare propria è che spesso le scelte che sembrano danneggiare qualcuno si rivelano invece quelle vincenti se sono le scelte che non danneggiano più noi stessi. Quindi se un matrimonio rende infelici, anteporre la felicità dei figli potrebbe non essere la mossa giusta perché non c'è felicità dei figli senza felicità dei genitori...


E volete un vero e proprio happy ending? Jennifer Garner ha sempre desiderato che l'ex marito ritrovasse l'equilibrio e la felicità che con lei aveva perduto. Con l’altra Jennifer “lo vede felice. Ed è felice per lui”. Ha detto proprio così. Grande donna.
Della serie: a volte dagli esempi targati Hollywood c'è anche da imparare.

Spettacolo: Per te