Duran Duran, Simon Le Bon su "Future Past", nuovo album della band: è una bomba!

Spettacolo

Valentina Clemente

Nick Rhodes

Abbiamo incontrato Simon Le Bon insieme a Nick Rhodes, in occasione della partecipazione della band britannica a "RTL 102.5 Power Hits Estate”, dove il gruppo ha presentato "Anniversary", ultimo singolo tratto proprio dal loro ultimo lavoro in studio, che uscirà in tutto il mondo il 22 ottobre 2021. Una nuova creazione musicale per festeggiare un anniversario molto speciale: 40 anni di carriera 

Celebrate good times, come on!  Cantavano così i Kool & The gang quarantuno anni fa. E proprio in quegli anni si stavano formando i Duran Duran che, nel 2021, festeggiano proprio 40 anni di carriera. Insieme. E sempre insieme, Simon Le Bon, Nick Rhodes, Roger Taylor e Andy Taylor quest'anno festeggiano, rigorosamente insieme alla musica, colonna sonora di quattro decadi di successi indimenticabili.

Come celebreremo i nostri primi 40 anni di carriera?

"Abbiamo già iniziato: con un nuovo album e alcuni concerti dal vivo. Abbiamo sempre gli stessi obiettivi di quando abbiamo iniziato: regalare emozioni alle persone che ascoltano la nostra musica. E sapere di riuscirci ancora, ci rende veramente orgoglioso". Parola di Nick Rhodes che, con la sua calma serafica molto British cerca di rendere ordinario qualcosa che, di fatto, ordinario proprio non è. Ma sono i Duran Duran, gruppo nato negli anni Ottanta in grado di trasmettere le loro canzoni a quella generazione, ma soprattutto a quelle che sono arrivate dopo qualche decade. E che, sicuramente, arriveranno ancora ed ancora.

Guardando alla storia (breve) di Sex Pistols e Beatles, non sapevamo quanto saremmo durati. E invece...

approfondimento

Rtl 102.5 Power Hits Estate 2021, i 10 momenti migliori

"I Sex Pistols erano solo un ricordo, i Beatles non erano più un gruppo e noi abbiamo iniziato la nostra carriera. Guardando alla storia di questi gruppi iconici, non sapevamo nemmeno se avremmo completato un album. E invece: eccoci qui, con 40 anni di carriera, 15 album e pronti a nuovi concerti dal vivo".

Rick Rhodes non ha dubbi: siamo tornati, ma non siamo mai andati via. Bentornati, quindi, Duran Duran, iconico, intramontabile gruppo nato negli anni Ottanta, in grado di rendere sempre contemporanee quelle sonorità che li hanno contraddistinti proprio sin dall’inizio del loro percorso artistico, quattro decadi fa.

Li abbiamo incontrati a Verona, in occasione della loro partecipazione alla serata “RTL 102.5 Power Hits Estate”, in cui hanno presentato "Anniversary", ultimo singolo tratto da "Future Past", album che già era pronto prima della pandemia ma che, per forza di cose, è rimasto fermo per un po' di tempo. Per poi essere pubblicato in occasione dei 40 anni di storia della British band.

"Un nuovo inizio"

approfondimento

Duran Duran, è uscito Invisible, singolo che anticipa Future Past

Un nuovo album, una nuova creatura musicale, che è un nuovo inizio: quando chiediamo a Rhodes e Le Bon di scegliere tre parole (al massimo) per descrivere "Future Past" impiegano qualche secondo prima di rispondere a questa difficile richiesta. Rhodes inizialmente dice "about to be born" (appena nato) ma, qualche secondo dopo, si ferma e afferma: ah, sono quattro parole! Poi però dice: "whole new beginning", quindi un nuovo inizio. E qui entra in scena l'esplosivo Simon Le Bon che guarda dritto in camera e dice: le ho io - Big, beautiful, bomshell!

Insomma, un album che è una bomba. Ma, come sottolinea Rhodes, "noi guardiamo sempre avanti, non ci voltiamo mai e non guardiamo mai indietro. Per pubblicare questo album ci è servito un po’ di tempo: era già pronto prima della pandemia, ma l’abbiamo conservato – come del resto tanti altri artisti hanno fatto con la loro musica. Quando abbiamo avuto la possibilità di tornare in studio ci siamo nuovamente concentrati su alcuni elementi da aggiungere o migliorare ma allo stesso tempo ci siamo resi conto che questo album era uno dei più forti mai fatti nella nostra carriera".

 

La musica dei Duran Duran, tra tradizioni passate e nuove tecnologie

"Il nostro rapporto con le nuove tecnologie? La musica è musica, ovunque la si ascolti. Puoi usare le piattaforme digitali, oppure il vinile. Ma anche una cassetta o un lettore cd: l'importante è ascoltare, essere curiosi. Chi ascoltiamo noi ora? Siamo sempre alla ricerca di nuovi talenti. Ci piace molto Billie Eilish, il gruppo Tame Impala ma anche la musica africana. Siamo onnivori, ogni tipologia di musica è fonte di ispirazione". Rhodes e Le Bon lo dicono senza problemi: siamo insieme da 40 anni, creiamo musica insieme ma ne ascoltiamo di ogni tipo.

E il segreto della longevità dei Duran Duran?

"Ci conosciamo da talmente tanto tempo...tra di noi non ci sono segreti. Ma quello che ci unisce, e ci mantiene uniti, non lo dirò mai" dice, con un po' di malizia, Simon Le Bon. Insomma: i Duran Duran sono insieme, fanno musica e festeggiano 40 anni di carriera con un nuovo album. E basta così. Aspettando il prossimo loro lavoro e nuove sorprese. Sì: i Duran Duran non smettono mai di stupire (e stupirsi). Sarà questo il loro segreto?

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.