Gregorio Paltrinieri: chi è la storica fidanzata Letizia Ruoli

Spettacolo

Medaglia d'Argento a Tokyo negli 800 metri, Gregorio Paltrinieri non è solo un campione in vasca, ma anche un compagno innamorato della sua dolce metà Letizia Ruoli

Un’impresa storica, quella compiuta dall’atleta Gregorio Paltrinieri, che ha saputo conquistare l’Argento negli 800 metri stile libero alle Olimpiadi di Tokyo, nonostante a giugno fosse stato colpito da mononucleosi. Un nuotatore tenace e testardo, generoso in vasca così come nella vita privata.

“Parlare di miracolo è poco, non ci avrei scommesso neanche io. Ma stavolta ci ho messo il cuore.” Ha dichiarato ai microfoni della Rai. Un cuore che batte per il nuoto, ma anche per la sua bella Letizia Ruoli, che gli sta accanto fin dal 2012.

Nata nel 1995 e originaria di Carpi (Emilia-Romagna), Letizia è una studentessa di Medicina. Dopo essere partita per Valencia, in Erasmus, si è laureata a pieni voti e ha completato la formazione grazie a un tirocinio in Messico. Nel 2021 la giovane si è trasferita a Roma per terminare il suo percorso di studi, frequentando la scuola di specializzazione in Radiodiagnostica presso La Sapienza.

Gregorio Paltrinieri e Letizia Ruoli, un amore a distanza

Nessuna correlazione con il mondo dello sport né con quello dello spettacolo per Letizia Ruoli, ma tanti sogni legati alla passione per lo studio della medicina.

La relazione a distanza tra i due li costringe a vedersi poco, ma non manca il sostegno reciproco. “Letizia mi dà fiducia, mi valorizza più di quanto faccia io, è un punto fermo che mi dà sollievo.” Questo il commento rilasciato da Gregorio Paltrinieri a un giornalista del Corriere della Sera.

Nonostante l’estrema riservatezza che caratterizza la giovane coppia, sono state pubblicate dal nuotatore alcune foto sul suo profilo Instagram ufficiale, che li ritraggono insieme sorridenti al mare, in barca e innamorati più che mai.

Gregorio Paltrinieri, le dichiarazioni ufficiali dopo l’Argento a Tokyo

Un risultato insperato, una medaglia d’argento che arriva dopo uno stop forzato causato dalla mononucleosi. L’emozione per Gregorio Paltrinieri è stata tanta, proprio come ha dichiarato ai microfoni della Rai subito dopo aver conquistato il secondo posto negli 800 metri stile libero:

“È bellissimo, oggi ero un’altra persona rispetto alla batteria, con un’altra mentalità, un’altra cattiveria e voglia di gareggiare. Me la sono vissuta al meglio. Ieri sera un mio grande amico mi ha detto che queste grandi finali non si affrontano con la testa ma con il cuore, è l’unico modo per uscire soddisfatto. Io forse ero caduto troppe volte nella mia vita nell’errore di voler programmare tutto. Avevo messo troppa testa, troppi pensieri confusi, ma queste finali si vincono col cuore. Gli altri potranno star meglio di me fisicamente e preparare meglio la gara tatticamente, ma il cuore che ci metto io è troppo.”

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.