Free Britney, Madonna si schiera per la liberazione della popstar

Spettacolo

Camilla Sernagiotto

©Getty

La celebre cantante ha pubblicato nelle sue storie di Instagram un post a sostegno della collega, chiedendone la liberazione. Il suo messaggio parla proprio di "schiavitù" e definisce la situazione in cui si trova Britney Spears una "violazione dei diritti umani". Si tratta di una delle tante star schieratesi al fianco del movimento #FreeBritney 

Madonna si è schierata dalla parte di Britney Spears chiedendo la sua "liberazione". Oltre a chiamarsi FreeBritney (“liberate Britney”) proprio il movimento che chiede a gran voce che la tutela legale di Jamie Spears venga finalmente annullata, il motivo per cui usiamo il termine “liberazione” è perché la regina del pop parla proprio di schiavitù.

"La schiavitù è stata abolita tanto tempo fa", ha scritto Madonna. E ha aggiunto tra le parole in grafica apposte alla sua foto: "Morte al patriarca avido che sta facendo questo alle donne da secoli". 

Nel post a sostegno della collega, Madonna indossa una maglietta in cui campeggia il nome di Britney Spears. "Questa è una violazione dei diritti umani. Britney veniamo a tirarti fuori di prigione", conclude  così il suo messaggio. 

Tante celeb schierate con Britney

Madonna non è la sola star ad augurarsi che la collega possa finalmente vivere la propria vita senza le “briglie” paterne. Si tratta di una delle tante celeb schieratesi a favore di Britney Spears nella battaglia legale che la vede lottare da tempo per annullare la tutela di quello che viene dipinto letteralmente come un “padre-padrone”. 

Da Justin Timberlake a Christina Aguilera passando per Cher, la lista di stelle che si sono unite al coro di sdegno per la situazione vissuta da Britney Spears è lunghissima.

Il tribunale di Los Angeles ha da poco respinto la richiesta della cantante, non consentendo di rimuovere la conservatorship paterna. Tuttavia i giudici hanno ammesso la società Bessemer Trust, voluta da Britney, come co-gestore del suo patrimonio. 

Nel novembre 2020 la popstar aveva presentato una richiesta formale al fine di rendere la suddetta società l'unica a potersi occupare della sua notevole ricchezza. 

La tutela legale di Jamie Spears 

approfondimento

Britney Spears, corte rigetta la richiesta liberarsi da tutela padre

 

Il padre della cantante, Jamie Spears, esercita da oltre 12 anni la conservatorship nei confronti della figlia, esattamente da quando quest'ultima ha avuto un crollo nervoso nel 2008. 

 

Oltre alla tutela legale, il padre da allora ha anche il pieno controllo anche delle sue finanze e di tutta la sua vita. Da quanto testimoniato da Britney Spears, infatti, suo papà le impedirebbe di fare in autonomia qualsiasi tipo di scelta di vita. Anzi: qualsiasi scelta in generale. Da sposarsi ad avere figli, da assumere avvocati a trasferirsi e votare, il padre controlla ogni aspetto della sua vita. 

Addirittura le attività quotidiane si svolgono sotto l’occhio vigile paterno: Britney Spears non può utilizzare lo smartphone senza essere controllata, così come le è vietato andare in giro da sola. 

 

Alcune settimane fa la cantante ha rilasciato dichiarazioni molto scioccanti in occasione di una delle ultime udienze. "Ho una spirale ma non mi permettono di toglierla. Voglio sposarmi e avere un bambino, ma me lo impediscono. Questa tutela mi ha fatto più male che bene", queste le parole di Britney Spears durante la sua recente testimonianza in tribunale. 

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.