Free Britney: Mariah Carey, Katy Perry e altre star pronte a lanciare un fondo per aiutare

Spettacolo
©Ansa

Secondo le indiscrezioni, a sostenere la raccolta ci sarebbero anche Miley Cyrus e Paris Hilton. Britney Spears sta cercando di liberarsi della tutela legale, che dura ormai da 13 anni, che il giudice ha affidato al padre

A sostenere Britney Spears nella sua battaglia per liberarsi dalla tutela legale, che il giudice ha affidato al padre dell'artista, c'è un esercito di star e colleghe della cantante. Mariah Carey, Katy Perry, Miley Cyrus e Paris Hilton sono pronte a lanciare un fondo con l'obiettivo di aiutare la regina del pop. Nel 2008, dopo un crollo psicologico, il giudice ha accordato al genitore dell'artista il controllo degli affari della figlia, del suo patrimonio e della sua persona. Da anni Britney Spears sta cercando di riappropriarsi della sua autonomia, ma qualche giorno fa il tribunale di Los Angeles non ha accolto l'istanza che chiedeva di rimuovere il vincolo al padre Jamie. La settimana scorsa la star aveva spiegato: "Ho una spirale, ma non mi permettono di toglierla. Voglio sposarmi e avere un bambino".

Le star in supporto di Britney Spears

leggi anche

Britney Spears, corte rigetta la richiesta liberarsi da tutela padre

Miley Cyrus, Paris Hilton e persino Christina Aguilera e forse l'ex fidanzato Justin Timberlake, si stanno muovendo per sostenere la cantante. Una fonte non meglio specificata, citata dal The Mirror, ha detto che "Britney ha molti amici famosi che non vedono l'ora di aiutarla" e poi ancora "si sono anche offerti di creare un fondo legale per lei". L'idea del fondo è arrivata dopo che il manager della regina del pop ha annunciato le dimissioni. Rudolph ha guidato la carriera di Spears negli ultimi 25 anni e ha contribuito a farle ottenere il primo contratto discografico. L'annuncio delle dimissioni è stato dato due settimane dopo le affermazioni della cantante, a un giudice di Los Angeles, riguardi all'essere stata costretta a esibirsi contro la sua volontà. 

La lettera di dimissioni del manager

leggi anche

Britney Spears chiamò 911 alla vigilia dell'udienza

Nella lettera inviata a Jamie, il padre di Britney, Rudolph ha scritto che "sono passati più di due anni e mezzo dall'ultima volta che Britney e io abbiamo parlato, quando mi ha informato che voleva prendersi una pausa dal lavoro a tempo indeterminato". "Oggi mi sono reso conto - ha aggiunto - che aveva espresso la sua intenzione di ritirarsi ufficialmente. In qualità di suo manager, credo che sia nell'interesse di Britney per me dimettermi dal suo team poiché i miei servizi professionali non sono più necessari". Intanto la madre della star avrebbe affermato di avere "sentimenti contrastanti" riguardo alla tutela legale della figlia da parte del padre.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.