Britney Spears, testimonianza in tribunale: "Basta con la tutela paterna"

Spettacolo
©Getty

La cantante ha detto basta alla tutela legale del padre Jamie nei suoi confronti, che dura da 13 anni. La pop star vuole fare causa alla sua famiglia, come ha detto lei stessa alla giudice della Superior Court di Los Angeles, Brenda Penny. L'artista ha spiegato che non vuole altre perizie psichiatriche, ma che vuole d'ora in poi essere libera

Britney Spears ha detto basta alla tutela legale del padre Jamie nei suoi confronti, che dura da 13 anni. La pop star vuole far causa alla sua famiglia, come ha detto lei stessa alla giudice della Superior Court di Los Angeles, Brenda Penny, il 23 giugno. Britney ha spiegato che non vuole altre perizie psichiatriche, ma che vuole d'ora in poi essere libera: ”Voglio sposarmi e avere un bambino. Volevo farmi togliere la spirale e avere un bambino, ma i miei tutori non me lo fanno fare perché non vogliono che abbia un bambino", ha aggiunto la cantante.

La tutela legale del padre di Britney

approfondimento

Britney Spears, dalla conservatorship del padre al Free Britney. FOTO

Il padre dell'artista ha su di lei una tutela legale che gli è stata assegnata nel 2008, dopo che la star aveva avuto una crisi psichica. Britney, che ora ha quasi 40 anni e non si esibisce in pubblico dal 2018, era collegata all'udienza via telefono. "Sono traumatizzata. Non sono felice, non riesco a dormire. Sono arrabbiata, piango tutti i giorni", ha raccontato. La giudice ha ringraziato Spears, lodando il suo coraggio per aver voluto parlare di persona davanti alla corte e ha chiesto all'avvocato di Britney se voleva presentare una mozione per "liberare" la sua cliente dalla tutela: "Se Britney vuol che lo faccia, lo farò. Finora non me lo ha mai chiesto", ha risposto il legale. Nessuna decisione è stata dunque ancora presa in merito.

Il supporto dei fan per la pop star

In occasione della presenza della pop star in aula, una folla di fan di Britney si è radunata nelle vicinanze del tribunale di Downtown Los Angeles. I sostenitori del movimento #FreeBritney hanno manifestato, sempre nella giornata di ieri, anche a New Orleans, Atlanta e New York City. Azioni per sostenere Britney sono state organizzate inoltre in Gran Bretagna, Norvegia, Germania e virtualmente sul web.

Fan di Britney Spears a LA
Fan di Britney Spears a L.A. il 23 giugno 2021 - ©Getty

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.