Riaperture, l'Arena di Verona riceve ok della Regione per la deroga a 6.000 spettatori

Spettacolo
Foto Ennevi

Lo ha annunciato il sindaco e presidente della Fondazione Arena, Federico Sboarina: è arrivato ufficialmente il via libera della Regione per la deroga a 6.000 spettatori rispetto ai 1000 attualmente previsti dall'ultimo Decreto legge sulle norme Covid.

L'Arena di Verona potrà ospitare fino a 6.000 spettatori durante il prossimo Festival lirico e gli altri concerti musicali. La Regione Veneto ha accolto la proposta della Fondazione Arena in tal senso. Lo ha annunciato il sindaco e presidente della Fondazione Arena, Federico Sboarina, durante la conferenza stampa di presentazione del concerto de 'Il Volo' (QUI TUTTE LE NEWS) che il 5 giugno terrà in Arena un omaggio a Ennio Morricone. Sboarina ha confermato che è arrivato ufficialmente il via libera della Regione per la deroga a 6.000 spettatori rispetto ai mille attualmente previsti dall'ultimo Decreto legge sulle norme Covid.

IL VOLO Tribute to ENNIO MORRICONE, il 5 giugno concerto all'Arena di Verona

il commento di Sboarina e mazzi sul concerto omaggio del 5 giugno a morricone

Federico Sboarina: "Una giornata importante perché questo concerto ha assunto significati importanti in primis la possibilità di avere in Arena 6mila persone in assoluta sicurezza, per tutti e curata nei minimi dettagli. Il 5 giugno era una data importante a prescindere dal numero delle presenze perché l’Arena è il simbolo della musica, il più grande teatro all’aperto a livello mondiale segna la ripartenza. La musica è una parte fondamentale della nostra vita".

Gianmarco Mazzi direttore artistico Arena di Verona: "Si è compiuto un cammino che è partito al Festival di Sanremo. Ho conosciuto bene Ennio Morricone perché abbiamo lavorato insieme, era la mia speranza aprire l’Arena con questo omaggio. Speriamo di avere una deroga fino a mezzanotte. Al Volo doniamo una statua che rappresenta una diva con in testa l’Arena di Verona".

10 "BUONE RAGIONI" A SOSTEGNO DELL'APPELLO andato a buon fine

approfondimento

L'Arena di Verona chiede capienza di 6mila persone fino alle 24

Alcuni giorni fa, Federico Sboarina e Gianmarco Mazzi avevano elencato "dieci buone ragioni" a sostegno del loro appello oggi andato a buon fine, tra le quali hanno ricordato che "nel 2020 l'Arena di Verona ha saputo organizzare eventi con capienza fino a 4.000 persone e non si è verificato nessun caso di contagio. Non esistono luoghi di spettacoli già aperti dell'Arena, nemmeno gli stadi lo sono, poiché hanno gli spalti coperti. "La massima sicurezza - hanno aggiunto - sarà garantita dall'arrivo in piazza Bra fino al deflusso". "Gli spettatori potranno tornare in sicurezza e tranquillità alle loro case, utilizzando come autocertificazione il biglietto d'ingresso dove sono riportati il nome del titolare e tutti i dati che servono alle forze dell'ordine per le necessarie attività di controllo".

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.