Gabriele Muccino, la lettera dedicata ai figli: il post su Instagram

Spettacolo

Matteo Rossini

Gabriele Muccino, classe 1967, ha pubblicato un’emozionante messaggio rivolto ai figli sul suo profilo Instagram da più di 110.000 follower. Scopriamo le parole del regista di “A casa tutto bene”.

Poche ore fa Gabriele Muccino ha scritto una dolcissima lettera d’amore ai suoi figli. Il regista e sceneggiatore ha condiviso il post sul profilo Instagram che conta più di 110.000 follower, scopriamo insieme le sue parole.

Gabriele Muccino: “Vi amerò fino al mio ultimo respiro”

Gabriele Muccino, classe 1967, è uno degli artisti italiani più famosi e apprezzati a livello internazionale grazie a pellicole come “Sette anime” e “La ricerca della felicità”, quest’ultima in grado di incassare più di trecento milioni di dollari al box office mondiale.

 

Poche ore fa il regista de “Gli anni più belli” ha pubblicato un post che ha subito fatto il giro del web ottenendo numerosi consensi. Gabriele Muccino ha scritto un’emozionante dichiarazione d’amore ai suoi figli postando uno scatto risalente a qualche anno fa, questo l’inizio del lungo messaggio: “Vi amo figli. Vi amerò fino al mio ultimo respiro perché il vostro primo l’ho sentito come un alito caldo sul mio viso e mi rivelò il vero senso della vita: Eravate stati generati da me e le vostre mamme come io dai miei genitori. Eravamo tutti figli dei figli dei figli dei figli di qualcuno... e si poteva andare a ritroso per due milioni di anni e di più ancora”.

Gabriele Muccino: “Vi sarò vicino per sempre”

In seguito il regista ha aggiunto: “La ciclicità della vita è la rivelazione più dirompente che più di tante altre restituisce senso alle domande sulle nostre esistenze sempre così complesse e inquiete. Semplicemente siamo. Il vostro primo respiro sfiorò il mio volto facendomi sentire essenziale, vivo, indispensabile come mai mi ero sentito prima. Ora siete più uomini che ragazzi. E come frecce siete stati scagliati nel mondo dall’arco che io le vostre madri siamo stati in grado di tendere. E si sa quanto sia difficile tirare con l’arco. Adesso sarà nelle scelte che farete che si definirà il vostro destino.

 

Infine, Gabriele Muccino ha concluso: “Vi sarò vicino sempre. Osservandovi anche quando le circostanze ci terranno più lontani. Ricorderò però sempre di quel primo vostro respiro che si fuse al mio”.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24