Sotheby's, all'asta i cimeli di Star Wars: ecco i precedenti da record

Spettacolo
Pistola di Star Wars (Foto: Getty Images)

Dal primo elmo delle unità d'assalto imperiale alle armi di scena fino ai poster originali, i fan avranno ampia scelta. Sono oltre 100 gli oggetti della popolare saga messi all'asta fino al 13 dicembre dalla casa d'aste britannica

Ad una settimana di distanza dall'uscita dell'ultimo capitolo di Star Wars, "L'ascesa di Skywalker", la casa britannica Sotheby's mette all'asta i cimeli della popolare saga fino al 13 dicembre. I fan potranno scegliere tra oltre 100 oggetti di scena appartenenti al franchise. Considerando la rarità dei pezzi in questione, ci si attende un'asta molto ricca. Non sarebbe la prima volta, peraltro, che si raggiungono prezzi da record per cimeli legati al mondo del cinema.

Gli oggetti di spicco proposti da Sotheby's

Tra i più preziosi oggetti di Star Wars messi all'asta da Sotheby's dovrebbe esserci un prototipo realizzato nel 1976 dell'elmo degli Stormtrooper, le bianche unità d'assalto dell'esercito imperiale. Secondo le stime, questo pezzo potrebbe essere venduto ad una cifra che oscilla tra i 35 e i 70mila dollari, anche il prezzo potrebbe salire ulteriormente nel corso delle aste. L'elmo fu realizzato da Andrew Ainsworth in occasione del primo film della saga, i modelli originali in circolazione sono davvero pochi. Questo è il motivo per cui si stima un'asta piuttosto ricca. Recentemente, un elmo simile a quello che verrà battuto da Sotheby's è stato venduto a 200mila dollari. Una cifra, però, ancora molto lontana dai 900mila dollari della maschera di Darth Vader usata ne "L'impero colpisce ancora" del 1980, battuta lo scorso settembre.

I precedenti da record

Quella di Sotheby's non sarà la prima asta nella quale fan e appassionati si mostrano propensi a pagare cifre esorbitanti per cimeli legati al mondo del cinema. Nel 2010, ad esempio, l'Aston Martin usata da James Bond nei film "Agente 007 - Missione Goldfinger" del 1964 e "Agente 007 - Operazione tuono" del 1965 fu venduta a 4,6 milioni di dollari. Mentre sono stati 5,3 milioni di dollari i soldi sborsati per aggiudicarsi Robby, il robot dell'omonimo film, all'asta di Bonhams del 2017. Il capo d'abbigliamento cinematografico più caro è, invece, il vestito da cocktail indossato da Marilyn Monroe nel film "Quando la moglie è in vacanza" del 1955, venduto a 4,6milioni di dollari a un'asta del 2011. Nel 2014, la spada di Aragorn fu venduta a 437 mila dollari, sempre a un'asta di Bonhams. Gli oggetti di scena de "Il signore degli anelli", in generale, sono famosi per aver raggiunto cifre da record. Un altro precedente significativo è, infatti, il pugnale di Frodo, venduto nel 2013 a 161 mila dollari. Un anno più tardi, il bastone di Gandalf il Bianco fu battuto a 325 mila dollari.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.