Steven Adler, l'ex batterista dei Guns N' Roses si è pugnalato allo stomaco: è ricoverato

Spettacolo

Il musicista, che è stato soccorso dal 911 nella tarda serata del 27 giugno nella sua casa di Los Angeles, non è in pericolo di vita. Probabilmente, al momento dell'accoltellamento, l’ex membro della band californiana non era solo

L'ex batterista dei Guns N' Roses, Steven Adler è ricoverato in ospedale a causa di una coltellata allo stomaco che si sarebbe inferto da solo. La notizia è stata diffusa dal portale statunitense Tmz, secondo il quale nel tardo pomeriggio del 27 giugno il 911 sarebbe intervenuto a casa di Adler a Los Angeles, dopo una richiesta di aiuto telefonica. Le fonti citate da Tmz sostengono che il musicista non sarebbe in pericolo di vita.

Presente qualcun altro in casa

Le forze dell'ordine, citate dal portale, hanno spiegato che al momento dell'incidente il musicista probabilmente non era solo. Qualcuno, infatti, intorno alle 18.30 avrebbe chiamato il 911 spiegando che c'era un uomo che si era accoltellato. I poliziotti e i paramedici, però, avrebbero scoperto l’identità di Adler solo una volta arrivati sul posto. Le ferite riportate dall'ex batterista dei Guns N' Roses, si legge nell’articolo, non sarebbero mortali.

Membro dei Guns N' Roses fino al 1990

Steven Adler, il cui vero nome è Michael Coletti, è nato nel 1965 ed è stato uno dei membri originali dei Guns N' Roses insieme ad Axl Rose, Slash e Izzy Stradlin. La sua militanza nella band californiana, però, è durata solo fino al 1990, quando è stato allontanato dagli altri membri a causa dei suoi problemi con alcol e droghe. Dal 2012 il suo nome è nella Rock & Roll Hall of Fame.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.