Cinema, torna Cetto La Qualunque: a maggio al via le riprese di “Cetto c'è"

Spettacolo

Il personaggio creato e interpretato da Antonio Albanese torna in sala dopo i due successi di “Qualunquemente” e “Tutto tutto niente niente”. La data prevista per il debutto è il 21 novembre. La regia ancora una volta è di Giulio Manfredonia

Cetto La Qualunque sta per tornare al cinema. La Wildside di Mario Gianani e Lorenzo Mieli, la Fandango di Domenico Procacci e Vision Distribution hanno infatti avviato la preparazione del nuovo film "Cetto c'è". Protagonista, ancora una volta, il personaggio creato e interpretato da Antonio Albanese. Si tratterà quindi di un immaginario seguito di “Qualunquemente” e “Tutto tutto niente niente”, che negli anni scorsi hanno riscosso grande successo di pubblico e critica.

Al cinema il 21 novembre

Il film, scritto dallo stesso Albanese con Piero Guerrera, avrà la regia firmata da Giulio Manfredonia. Le riprese partiranno a metà maggio e dureranno circa otto settimane. "Cetto c'è" uscirà al cinema il 21 novembre distribuito da Vision Distribution, otto anni dopo il debutto in sala di “Qualunquemente”. Quest’ultimo, in un mese di programmazione nelle sale cinematografiche, ha superato i 15 milioni di euro, diventando uno dei maggiori successi italiani della stagione nel 2011. L’anno successivo arriva il sequel “Tutto tutto niente niente” che raggiunge gli 8 milioni complessivi e vede Albanese vestire i panni, oltre che del protagonista Cetto La Qualunque, anche dei personaggi Rodolfo Favaretto e Frengo Stoppato. Nella pellicola compare anche Paolo Villaggio, nella sua ultima interpretazione cinematografica.

Spettacolo: Per te