È morto Keith Flint, il cantante dei Prodigy: aveva 49 anni

Spettacolo

È stato trovato senza vita nella sua casa nell’Essex, in Inghilterra. Secondo quanto riferito dalla band, si tratterebbe di suicidio. Famoso per i suoi look, originariamente ballerino della band, ne era diventato il frontman dopo il brano Firestarter

Keith Flint, storico leader e cantante dei Prodigy, è morto all’età di 49 anni. È stato trovato senza vita attorno alle 8 di questa mattina nella sua casa a Dunmow, nell’Essex, in Inghilterra. Secondo quanto riferito dalla band su Instagram, Flint si sarebbe tolto la vita: "Sono sconvolto, confuso e arrabbiato", ha scritto l'amico e collega Liam Howlett. "La morte non viene trattata come sospetta: verrà preparato un dossier per il medico legale", aveva dichiarato in precedenza al Sun un poliziotto. "Con profonda tristezza e dispiacere confermiamo la morte del nostro fratello e miglior amico, Keith Flint. Un vero pioniere, un innovatore, una leggenda. Ci mancherà per sempre", hanno inoltre scritto i Prodigy sul loro profilo Twitter ufficiale.

La fama dei Prodigy

Volto iconico degli anni ’90, famoso per le sue acconciature e il look punk. Nato e cresciuto nell'Essex, originariamente Flint, che veniva dalla scena rave, era uno dei due ballerini che si esibivano insieme ai Prodigy. Diventò il cantante grazie a Firestarter, il brano che rese popolare la band. Il gruppo, emerso dalla scena underground, ha inciso sei album diventando uno dei più importanti nel Regno Unito. L'ultimo disco, No Tourists, è stato pubblicato nel novembre 2018. Al momento la band era impegnata in un tour mondiale. Flint ha partecipato ad altri vari progetti, tra cui alcuni con i gruppi Flint e Clever Brains Fryin', ma solo un singolo (Aim4) con i Flint è stato pubblicato mentre l'album di debutto (Device #1) è stato cancellato prima della pubblicazione. 

I messaggi di cordoglio

Molti i messaggi di cordoglio sui social. "Era sempre divertente passare il tempo con lui, era un grand'uomo", scrive su Twitter Ed Simons, dei Chemical Brothers. "Una notizia orribilmente triste", il commento dell'attrice Amanda Abbington. La cantante Beverley Knight lo definisce "un titano", mentre in tantissimi ricordano il suo estro, la sua capacità di innovare e anche il suo essere al di fuori degli schemi. 

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.