Carnevale di Venezia 2019: il programma e gli eventi da non perdere

Spettacolo

La kermesse, iniziata ufficialmente il 16 febbraio, andrà avanti fino al 5 marzo, con cortei e regate rigorosamente in maschera. La tradizionale Festa delle Marie si terrà il 23 febbraio, mentre il volo dell’Angelo è previsto per il 24

Centocinquanta appuntamenti nel segno della Luna. Fino al 5 marzo le strade e i canali di Venezia tornano ad animarsi in nome della tradizione per celebrare il Carnevale. Quest’anno la kermesse, considerata tra le più belle e antiche del mondo (la prima testimonianza risale addirittura al 1094), è stata dedicata ai 50 anni dalla discesa dell'uomo sul satellite naturale. Una ricorrenza che, come per ogni carnevale che si rispetti, verrà celebrata con regate, cortei, e il tradizionale "volo dell’Angelo", in un tripudio di maschere e colori.

"Tutta colpa della Luna"

L’edizione del 2019, come ha spiegato il direttore artistico della kermesse, Marco Maccapani, prende ispirazione, oltre che alla ricorrenza dell’allunaggio, anche dall'Otello, nel quale Skakespeare spiega come la Luna abbia il potere di influenzare la vita di chi è sulla Terra: "Quando si avvicina troppo fa impazzire tutti". Non a caso il Carnevale è stato intitolato 'Tutta colpa della Luna - Blame the moon' con il satellite della Terra, "ispiratore di sogni e stravaganze, mutevole e cangiante" come "filo conduttore dell’intera edizione".

Gli appuntamenti

Iniziata ufficialmente lo scorso 16 febbraio, la kermesse si è aperta con il corteo acqueo, che ha sfilato lungo il Canal Grande con 120 barche ed equipaggi da tutto il Veneto. A guidare le imbarcazioni un'enorme 'Pantegana', applaudita da un numeroso pubblico di residenti e turisti. Il programma della festa veneziana entrerà, però, definitivamente nel vivo il 23 febbraio, quando piazza San Marco, rinnovata nelle scenografie, grazie alla collaborazione con il teatro La Fenice, accoglierà il tradizionale corteo delle Marie. Per l’occasione dodici ragazze veneziane, selezionate da una giuria ad hoc, sfileranno seguite da un corteo storico in costume: da San Pietro di Castello fino a San Marco, dove verranno presentate ufficialmente al pubblico. La piazza farà da palcoscenico anche ai tradizionali voli. Il primo sarà quello dell’Angelo e si terrà il 24 febbraio, a mezzogiorno in punto, con protagonista Erika Chia. Lo stesso giorno ci sarà anche il volo dell’Angelo guerriero con Micol Rossi. Mentre il 3 marzo si terrà quello dell’Aquila, e due giorni più tardi, il 5, lo 'svolo del Leon', che renderà omaggio al leone alato di San Marco, simbolo della città lagunare. Fino al 5 marzo si terranno anche diverse sfilate di carri allegorici: il primo marzo al Lido, il 2 a Marghera, il 3 a Campalto e il 5 a Zelarino.

I numeri del Carnevale

Secondo i dati diffusi dai promotori per il Carnevale di Venezia, quest’anno, verranno organizzati complessivamente centocinquanta eventi, con 300 artisti e gruppi coinvolti, trenta manifestazioni culturali e 50 iniziative per bambini e ragazzi. Per la manifestazione è stato stanziato un budget di 1,5 milioni di euro che si prevede possa portare in città un indotto di circa 40 milioni. A livello organizzativo è stato adottato lo stesso scema dello scorso anno che, per i voli in piazza San Marco, fissa un limite di accessi a 23mila persone.

Un Carnevale nel segno del rispetto della città

Come ogni anno l’evento porterà in città moltissimi turisti, motivo per quale quest’anno in concomitanza del carnevale è stata lanciata la campagna #EnjoyRespectVenezia che ha lo scopo di sensibilizzare i visitatori affinché adottino comportamenti rispettosi nei confronti delle bellezze artistiche della città e dei suoi abitanti.

Spettacolo: Per te