Carnevale di Cento: calendario e programma dell'edizione 2019

Spettacolo
Agenzia_Fotogramma_carnevale_cento

Nata nel Seicento, la manifestazione si tiene tutte le domeniche tra il 10 febbraio e il 10 marzo. Anche quest’anno si sifdano cinque carri delle società carnevalesche cittadine, attorno ai quali balleranno circa 150 figuranti

Affonda le sue radici nel Seicento e vanta un gemellaggio storico con 'O Carnaval carioca' di Rio de Janeiro. Si tratta del Carnevale di Cento, in provincia di Ferrara, durante il quale, dal 10 di febbraio al 10 di marzo, ogni domenica sfileranno cinque carri, accompagnati da circa 150 figuranti, che balleranno e si lanceranno in acrobazie. Oltre allo spettacolo della sfilata, il Carnevale di Cento attrae tanti turisti anche per i numerosi ospiti che sono protagonisti di diversi eventi durante il periodo. Tra questi i The Kolors, Irama e le immancabili ballerine brasiliane del gruppo Ipenema Show Do Brasil.

Carri alti 15-20 metri

Il Cento Carnevale d'Europa sfila nel suggestivo centro storico della città e quest'anno si terrà il 10-17-24 febbraio, e il 3-10 marzo, dalle ore 14.00 alle ore 18.30. Per partecipare sarà necessario acquistare un biglietto dal costo di 15 euro, con sconti per bambini e gruppi. La principale attrazione di questa manifestazione sono i carri, costruiti dalle cinque società carnevalesche cittadine, che sono dei veri e propri miracoli di ingegneria, al di sopra dei quali campeggiano giganti di cartapesta che possono arrivare fino ai 15-20 metri. La sfilata si tiene lungo corso Guercino fino all'omonima piazza, dove è previsto un palco centrale sul quale si esibiranno diversi artisti. Per l'edizione 2019 i carri sfileranno secondo l'ordine di classifica dell'edizione del 2018: per primi i campioni in carica della società carnevalesca dei Toponi con "Vola solo chi osa farlo!", per secondi I Ragazzi del Guercino con "Banco tira tutto", a seguire I Fantasti100 che presenteranno "L'Ultimo viaggio", poi i Mazalora con "I sette vizi Capitali" e, per finire, Il Risveglio con "Ritorno alle origini".

La storia e il gemellaggio

Quella di Cento è una delle feste di carnevale più famose d'Italia, ma anche una di quelle più antiche. Di questa manifestazione, infatti, si ha notizia già dal 1600 grazie all'opera del pittore Gian Francesco Barbieri detto il 'Guercino', che raffigurò le feste e le manifestazioni tipiche di questo carnevale nei suoi affreschi. Da allora il Carnevale di Cento ha attraversato i secoli ed è arrivato fino ai giorni nostri, portandosi dietro tutta una serie di tradizioni. Una di queste risale agli inizi del 1900, quando i centesi decisero di nominare un proprio re come garante del carnevale. Questo personaggio doveva rappresentare la coscienza dei suoi concittadini e, in dialetto, venne soprannominato Tasi, in onore di Luigi Tasini, un centese realmente esistito. Un altro passaggio 'storico' di questa manifestazione risale al 1993, quando è stato siglato un gemellaggio con il Carnevale di Rio de Janeiro, il più famoso del mondo. Per suggellare questa unione ogni domenica di Carnevale per le strade di Cento fanno la loro comparsa un folto gruppo di ballerine e percussionisti brasiliani appartenenti alle più famose scuole di samba di Rio.

Il programma

Il momento più atteso del Carnevale di Cento è la giornata conclusiva, che quest'anno sarà il 10 marzo, durante la quale viene premiato il carro vincitore, che avrà l'onore di andare al Carnevale di Rio, e si tiene il suggestivo rogo di Tasi. Al termine della giornata, infatti, viene organizzato uno spettacolo pirotecnico e viene letto il testamento in dialetto. Oltre alle sfilate, la manifestazione sarà arricchita da diversi spettacoli: il 10 febbraio, ad esempio, si esibiranno i The Kolors, mentre domenica 17 febbraio, sul palco del Cento Carnevale d'Europa salirà Irama. Sempre il 17 la sfilata verrà aperta da un corteo delle bellissime auto d'epoca. Infine, durante il carnevale, l’intera città verrà animata da eventi sportivi, iniziative enogastronomiche, incontri didattici ad aperitivi culturali che offriranno un'ampia scelta a cittadini e turisti.

Spettacolo: Per te