Martin Scorsese è ora cittadino italiano

Spettacolo
Getty_Images_Martin_Scorsese

L'atto di nascita è stato trascritto al Comune di Polizzi Generosa, in provincia di Palermo, da cui il nonno del regista è emigrato negli Stati Uniti

Martin Scorsese è a tutti gli effetti un cittadino italiano. L'atto di nascita è stato trascritto nel comune di Polizzi Generosa, in provincia di Palermo. Il regista, del resto, è sempre stato molto orgoglioso delle proprie origini, facendone uno dei marchi di fabbrica del suo cinema.

La cittadinanza

Polizzi Generosa è il paese d’origine del nonno paterno del regista, Francesco Paolo Scozzese. Scorsese arrivò per la prima volta nel piccolo comune del palermitano nel 1979 con la compagna di allora, Isabella Rossellini. Stava cercando i suoi parenti, ma un dipendente comunale gli disse che erano tutti morti: "In verità le cose non stavano così, c'era solo stato un errore. Il cognome originariamente era Scozzese, poi in America è diventato Scorsese. Io stesso sono suo cugino" ha spiegato il sindaco del comune Giuseppe Lo Verde. Martin Scorsese aveva richiesto la cittadinanza italiana già nel 2005.

Il ritorno in Sicilia

L’augurio del primo cittadino, è che il grande cineasta possa ritornare in Sicilia: "L'ultima volta che l’ho visto qui mi ha detto che voleva organizzare una manifestazione con la partecipazione di Giuseppe Tornatore, cui aveva consegnato l'Oscar nel 1990 per 'Nuovo Cinema Paradiso'. Adesso vorrei tornasse a Polizzi per ricevere un riconoscimento alla carriera, magari proprio dalle mani di Tornatore" ha spiegato Lo Verde.

Scorsese e l'Italia

Martin Scorsese è nato da genitori di origini italiane a New York nel 1947: i suoi nonni, sia materni che paterni, erano arrivati negli Stati Uniti dalla Sicilia. Il regista è cresciuto nel quartiere di Manhattan di "Little Italy", in cui vivevano soprattutto famiglie italoamericane: questa comunità, il suo legame con l’Italia e le tradizioni che la caratterizzano sono raccontate in alcune delle pellicole più famose del regista, come "Mean Streets" o il documentario "Italoamericani".

Spettacolo: Per te