Festival di Venezia 2018: i film che vedremo

Spettacolo
suspiria-gudagnino

Svelati dal direttore del Festival Alberto Barbera i nomi dei film che parteciperanno alla mostra del cinema di Venezia . Tanti i film tra cui spiccano Suspiria di Luca Guadagnino a Capri-revolution di Mario Martone. Nella sezione "Orizzonti verrà presentato Sulla mia pelle di Alessio Cremonini con Alessandro Borghi, Jasmine Trinca e Max Tortora sul caso Cucchi

21 pellicole in concorso. 24 fuori concorso. 19 nella sezione Orizzonti. Sono questi i numeri della 75esima Mostra internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia che si terrà dal 29 agosto all’8 settembre al Lido di Venezia, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale presieduta da Paolo Baratta.

La conferenza stampa ufficiale presieduta dal direttore del Festival Alberto Barbera, ha svelato i nomi dei film che parteciperanno alla kermesse lagunare 2018. Ricordiamo a chi fosse sfuggito che erano già stati annunciati il nome dell'attore Michele Riondino come cerimoniere di apertura e chiusura della mostra. Poi che il il presidente della Giuria internazionale sarà il regista Guillermo del Toro; che saranno consegnati all’attrice Vanessa Redgrave e al regista David Cronenberg i Leoni d’Oro alla carriera; che ad aprire la 75esima edizione sarà il film “Il primo uomo” con Ryan Gosling e che sarà presentato in prima mondiale – fuori concorso – “E’ nata una stella” con Bradley Cooper e Lady Gaga.

Da segnalare in concorso anche l'opera seconda di Brady Corbet, Vox Lux, interpretata da Natalie Portman, At Eternity's Gate di Julian Schnabel, The Mountain di Rick Alverson che vede Jeff Goldblum nei panni del pioniere della lobotomia. In concorso anche la miniserie westen antologica in 6 episodi dei fratelli Coen The Ballad of Buster Scruggs, la proiezione in anteprima dei primi due episodi della serie HBO L'amica geniale, serie ispirata ai romanzi di Elena Ferrante.

In competizione anche The Sisters Brothers di Jacques Audiard, il discusso Roma, diretto da Alfonso Cuarón; il nuovo lavoro di Paul Greengrass, Norway, che ricostruisce l'attentato terroristico subito dalla Norvegia nel 2011, mentre il francese Olivier Assayas mirerà al palmares con il nuovo Non Fiction.

Atteso anche il nuovo lavoro del provocatorio Yorgos Lanthimos col period movie The Favourite, con Emma Stone e Rachel Weisz; confermato anche il dramma in costume politico di Mike Leigh Peterloo; mentre grande è la curiosità per vedere il nuovo lavoro della regista di Babadook, The Nightingale, e dell'ungherese László Nemes, Sunset, ambientato nella Budapest del 1913, all'epoca capitale culturale d'Europa.

Venendo ai film italiani presenti alla mostra spicca sicuramente Suspiria, remake del cult horror firmato da Luca Guadagnino che, a quanto pare, farà tremare i polsi per il contenuto terrificante. Altri due italiani in concorso, Capri - Revolution di Mario Martone, che racconta la storia di una comune del 1914 formata da artisti nordeuropei espatriati sull'isola di Capri, e What You Gonna Do When the World's on Fire di Roberto Minervini, documentario sul razzismo nel Sud degli USA, dove Minervini vive. 

Tra le note di grande interesse (non solo cinematografico) dell'edizione numero 75 della Mostra, la proiezione in apertura del concorso nella sezione Orizzonti di un film italiano molto atteso che non mancherà di suscitare polemiche, Sulla mia pelle di Alessio Cremonini con Alessandro Borghi, Jasmine Trinca e Max Tortora sul caso Cucchi. Fuori concorso vengono poi presentati due film italiani: la commedia Una storia senza nome di Roberto Andò e l'autobiografico Les estivants di Valeria Bruni Tedeschi.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.