Festa del cinema di Roma, a Martin Scorsese il premio alla carriera

Spettacolo
Getty_Images_Martin_Scorsese

Il regista di "Taxi Driver" e "Quei bravi ragazzi" riceverà il riconoscimento da Paolo Taviani

La 13esima edizione della Festa del Cinema di Roma, in scena nella Capitale dal 18 al 28 ottobre, celebrerà Martin Scorsese, assegnandogli il Premio alla Carriera. Lo ha annunciato il direttore artistico Antonio Monda in accordo con Laura Delli Colli, alla guida della Fondazione Cinema per Roma.

Il premio

Martin Scorsese, autore di capolavori come "Mean Streets" e "Taxi Driver", riceverà il riconoscimento dalle mani del regista Paolo Taviani. "È un onore unico consegnare il premio alla Carriera a un gigante del cinema. Sono entusiasta e commosso di poter celebrare Scorsese, non solo come grandissimo regista ma anche per il suo ruolo straordinario e impagabile nella riscoperta del grande cinema classico e, in particolare, del cinema italiano", ha detto Antonio Monda. Scorsese, nipote di emigranti italiani, non ha mai nascosto la sua passione per il cinema del Belpaese, al quale ha dedicato anche il documentario "Il mio viaggio in Italia".

Regista cult

Nato a New York il 17 novembre 1942, Martin Scorsese è considerato uno dei migliori registi della storia del cinema. Nel suo palmarés ci sono un Oscar per la regia di "The Departed – Il bene e il Male",  la Palma d’oro a Cannes nel 1976 per "Taxi driver" e il Leone d'Oro alla Carriera al Festival del cinema di Venezia nel 1995. Tra i sodalizi più rilevanti della sua carriera, vanno citati quelli stretti con Robert De Niro, da lui diretto in film come "Toro scatenato" e "Quei bravi ragazzi", e Leonardo Di Caprio, che per lui ha recitato in "The wolf of Wall Street", "The Aviator" e "Shutter Island".

Spettacolo: Per te