E' morto Alan O' Neill, interprete di "Sons of Anarchy"

Spettacolo
Alan O' Neill (GettyImages)
GettyAlanOneill

Aveva 47 anni. Il cadavere è stato ritrovato nella sua abitazione di Los Angeles

Si è spento a 47 anni Alan O’ Neill, attore noto al grande pubblico per aver interpretato il ruolo di Hugh nella serie tv “Sons of Anarchy”. A confermarlo a Variety è stato il suo manager Greg Meyer.

La morte

Il corpo di O’ Neill è stato scoperto dalla sua fidanzata nel corridoio del loro appartamento di Los Angeles nella notte di mercoledi. L’attore soffriva di problemi cardiaci, oltre ad essere un accanito fumatore e ad avere problemi di dipendenza dall’alcol. In merito alla notizia, l’agente Annette Walsh ha dichiarato "Mi spiace sapere che Alan non condividerà più il pianeta con noi. Nonostante la distanza tra Los Angeles e Dublino, Alan era lontano solo una telefonata".

La carriera

O’ Neill è conosciuto al grande pubblico per il ruolo nella sesta e settima stagione di "Sons of Anarchy", ma la sua carriera ha avuto inizio negli anni ’90. Ha recitato anche nella serie "Fair City", dal 2006 al 2012, nel ruolo di Keith McGrath. Recentemente è apparso in "Urge" ed apparirà nei panni di Pepper nell’horror "Charlie Lives: The Family’s Return".

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.