Jack Nicholson torna sul set col remake di "Vi presento Toni Erdmann"

Spettacolo
Getty_Images_Jack_Nicholson

Secondo la rivista statunitense Variety, l’attore americano, quasi ottantenne, si appresta a tornare davanti alla macchina da presa. Manca dalle scene dal 2010

Non compare in un film dal 2010 e sembrava destinato alla pensione e invece, secondo la rivista statunitense Variety, Jack Nicholson tornerà presto sul grande schermo. Il film che lo avrebbe convinto a rimettersi davanti alla macchina da presa è il remake di “Vi presento Toni Erdmann”, la pellicola dalla regista tedesca Maren Ade, presentato in concorso a Cannes e candidato agli Oscar 2017 come miglior film straniero.

 

Il film – Secondo Variety la Paramount avrebbe acquistato i diritti della pellicola per farne un remake con protagonisti Jack Nicholson e Kristen Wiig, l’attrice di “Le amiche della sposa” nonché comica del Saturday Night Live . “Vi presento Toni Erdmann”, che ha già raccolto un grande successo di pubblico e critica, racconta con ironia la relazione movimentata tra un padre ancora giovanile con la passione per gli scherzi e una figlia in carriera ma infelice. Per il settimanale statunitense, che è considerato la "Bibbia del cinema", Nicholson si sarebbe innamorato della commedia tanto da essersi messo in moto in prima persona per produrne il remake insieme a Will Ferrell e Adam McKay. Ancora non si conoscono i nomi del regista e degli sceneggiatori, ma a quanto pare a breve potremmo apprezzare il tre volte premio Oscar nei panni di Toni Erdmann.

 

In pensione – Jack Nicholson compirà 80 anni il prossimo 22 aprile e, stando alle parole del suo amico Peter Fonda, protagonista con lui nel 1969 di “Easy Rider”, si stava preparando a una serena pensione. “Non vorrei parlare per lui, ma ormai Jack ha fatto tanto lavoro, sta bene finanziariamente ed è praticamente in pensione”, ha dichiarato Fonda nel gennaio 2017. A quanto pare, però, Nicholson è ancora animato dalla passione per la recitazione e tornerà nel tentativo di dare vita a un altro indimenticabile personaggio. Nella sua lunga carriera ha vestito i panni del protagonista in numerosi film di successo diretti da registi straordinari. Tra i più famosi: “Chinatown” di Roman Polanski nel 1974, “Professione: reporter” diretto da Michelangelo Antonioni nel 1975, nello stesso anno “Qualcuno volò sul nido del cuculo” di Miloš Forman e “Shining” di Stanley Kubrick del 1980.

Spettacolo: Per te