Oscar 2017: ecco gli habitué della statuetta

Spettacolo
07

Ne hanno già vinto almeno uno, ma non si accontentano. Così eccoli nuovamente fra i candidati per un altro Academy Award (la cerimonia di premiazione sarà trasmessa domenica 26 febbraio in esclusiva su Sky). Da Denzel Washington a Meryl Streep, sono gli attori in nomination che hanno già portato a casa il premio in passato

 

di Floriana Ferrando

Fra gli attori nominati quest’anno ci sono nuovi talenti e geni del cinema già consacrati. E in passato già premiati dalla giuria degli Academy Awards. Denzel Washington, ad esempio, in lizza per il suo terzo Oscar, Meryl Streep invece punta al quarto.

Denzel verso il tris – Il primo lo ha vinto come Miglior attore non protagonista nel 1990 con Glory - Uomini di gloria, per poi tornare una dozzina di anni più tardi a conquistare nuovamente la giuria degli Academy Awards con Training Day. Nel film del 2001 Denzel Washington interpreta il poliziotto Alonzo Harris e la sua performance ha convinto a tal punto da valergli un Oscar come Miglior attore protagonista. Quest’anno ci riprova nei panni del personaggio principale del film Barriere, di cui l’attore dirige anche la regia. Una nomination l’ha ottenuta anche la pellicola come Miglior film.



Doppietta per Jeff Bridges? – Un Oscar vinto (e uno, quello di quest’anno, ancora in sospeso) a fronte di un totale di sette nomination per l’attore statunitense. Quando nel 2010 è stato premiato come Miglior attore protagonista per la sua interpretazione in Crazy Heart, Bridges era al suo quinto tentativo. L’anno dopo la candidatura l’ha ottenuta, invano, per il film Il Grinta mentre quest’anno prova a stupire la giuria con il personaggio del temibile Texas Ranger di Hell or High Water. Sarà lui a ricevere la statuetta per il Miglior attore non protagonista?



Oscar in rosa – Sono le donne le nominate di questa edizione a vantare il più ricco bagaglio in fatto di Oscar. Fra le candidate come migliori attrici protagoniste spicca Meryl Streep (alla sua 20esima candidatura), impegnata nel film Florence diretto da Stephen Frears: lei di statuette ne ha già guadagnate tre, prima nel 1979 come attrice non protagonista nei panni di Joanna, moglie di Ted interpretato da Dustin Hoffman in Kramer contro Kramer, poi nel 1982, questa volta come protagonista, nel film di Alan J. Pakula La scelta di Sophie e successivamente in The Iron Lady.



Natalie Portman, protagonista della pellicola biografica Jackie, ha già ottenuto successo e statuina nel 2011 con Il cigno nero, era invece il 2003 quando Nicole Kidman, con tanto di protesi sul naso per assomigliare di più al personaggio di Virginia Woolf, ha vinto l’Oscar per The Hours. In occasione dell’89esima edizione degli Academy Awards la Kidman è candidata come Miglior attrice non protagonista per Lion e a farle concorrenza spunta la collega Octavia Spencer, nominata per il suo ruolo ne Il diritto di contare. Per la Spencer sarebbe la seconda statuetta dopo quella come Miglior attrice protagonista in The Help del 2011.

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.