Nel 2020 sono state scoperte 156 nuove specie di piante e funghi, ecco quali

Scienze

Un terzo di queste sono orchidee, tra le quali anche “la più brutta al mondo”. Dei 27 nuovi funghi scoperti nel mondo, invece, ben 6 sono localizzati in Gran Bretagna

Nel 2020 i ricercatori dei Reali giardini botanici di Kew, quartiere di Londra, hanno identificato scientificamente 156 nuove specie di piante e funghi, rivelando all'umanità una incredibile diversità del mondo vegetale di cui rimarrebbe ancora molto da scoprire. Sorpresa nella sorpresa, di queste nuove specie un terzo sono orchidee, tra cui quella decretata "la più brutta al mondo". In aggiunta, ci sono sei tipi di funghi velenosi, di cui uno cresce a due passi dall'aeroporto londinese di Heathrow.

Nuovi funghi velenosi

approfondimento

Pubblicato il più completo inventario al mondo delle piante

Ogni anno su scala mondiale vengono ancora scoperti in media circa due mila nuovi funghi e nuove piante, anche se non tutti vengono poi classificati scientificamente. Quest'anno, nonostante la pandemia, le ricerche sono state fruttuose ai quattro angoli del pianeta, a cominciare proprio dalla Gran Bretagna. "Non devi andare in Amazzonia o in Africa per trovare nuovi funghi, ne puoi scoprire vicino a te. Anche a Londra si riscontrano nuove specie" ha detto alla Bbc Tuula Niskanen, esperta di Kew, che ne ha identificato due scozzesi, tra cui il Cortinarius aurae, dal nome di sua figlia, Aura.

 

Sui funghi, secondo la studiosa, le conoscenze sono rimaste all'età della pietra rispetto a piante e animali, motivo per cui è molto importante trovarne dei nuovi e nominarli. Tra gli ultimi scoperti c'è il fungo di colore rosso-marrone nei pressi di Heathrow, battezzato Cortinarius heatherae, dal nome della moglie dello scienziato che lo ha individuato, Heather. In Scozia ne sono stati scoperti tre, uno a Caithness nelle Highlands e due nel Black Wood di Rannoch. Questi funghi, seppur velenosi, vivono in armonia con gli alberi, aiutando querce, faggi, betulle e pini ad assorbire acqua e sostanze nutritive. Dei 27 nuovi funghi scoperti nel mondo, ben 6 sono localizzati in Gran Bretagna.

 

Orchidee ma non solo

Passando alle piante e agli alberi, un terzo delle nuove specie appartiene alla famiglia delle orchidee, di cui 19 sono state individuate sull'isola della Nuova Guinea, hotspot di biodiversità. Un'altra orchidea, con piccoli fiori marroni, è stata trovata nel parco nazionale del Madagascar e gli scienziati di Kew l’hanno descritta come la più brutta al mondo. Si tratta della Gastrodia agnicellus. Nello specifico rimane sottoterra, nell'ombra profonda di una foresta umida per la maggior parte del tempo, emergendo solo per fiorire, ma ha "un notevole profumo di rosa muschiata". Sempre sull'isola africana dell'Oceano indiano gli scienziati hanno trovato due nuove specie di Aloe. Nelle regioni aride della Namibia c'è uno strano arbusto con foglie squamose che cresce nella sabbia naturale calda, di cui restano meno di mille piante singole. Il suo nome - Tiganophyton - deriva dalla parola greca “tigani”, che significa padella. In America latina, in Perù, è stata scoperta una pianta correlata alla patata dolce, l'Ipomoea noemana, che in futuro potrebbe essere un alimento. Dal Brasile è arrivata una pianta legata all'ananas, la bromelia, che vive su una scogliera calcare. In Asia, sull'isola indonesiana di Nuova Guinea vicino alla più grande miniera d'oro del mondo c'è un arbusto simile al mirtillo.

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.