Luhman 16A, la stella con bande di nubi simili a quelle di Giove

Scienze

Le caratteristiche dell’atmosfera della nana bruna, che insieme a Luhman 16B forma un sistema binario a 6.5 anni luce dal Sole, sono state scoperte da un team di astronomi coordinati da Max Millar-Blanchaer del Caltech grazie alle osservazioni del Very Large Telescope

Luhman 16A, la nana bruna che insieme a  Luhman 16B forma un sistema binario a 6.5 anni luce dal Sole, è caratterizzata da un’atmosfera con bande di nubi orizzontali simili a Giove e a Saturno. 

La scoperta si deve a un team di astronomi coordinati da Max Millar-Blanchaer del Caltech ed è stata permessa dalle osservazioni effettuate con il Very Large Telescope. Scoperto nel 2013 dall’astronomo Kevin Luhman, da cui prende il nome, il sistema binario è composto da due nane brune con caratteristiche simili,  quali la massa e la temperatura, ma con atmosfere del tutto differenti. “Come la Terra e Venere, questi oggetti sono gemelli, ma con condizioni meteorologiche molto diverse”, ha spiegato Julien Girard, tra i ricercatori dello studio. “Possono piovere cose come silicati o ammoniaca. Condizioni meteo piuttosto orribili”.

 

Lo studio nel dettaglio

 

Per compiere lo studio, descritto nel dettaglio sulle pagine della rivista specializzata The Astrophysical Journal, gli esperti hanno studiato le caratteristiche delle nubi atmosferiche del sistema binario tramite l’utilizzo della tecnica della polarimetria.

“In questo studio invece di provare a bloccare la luce polarizzata riflessa dalle goccioline presenti nelle nubi atmosferiche abbiamo cercato di misurarla”, ha spiegato Max Millar-Blanchaer, coordinatore del team di astronomi.

 

I risultati emersi dalle osservazioni 

 

Analizzando le osservazioni e confrontandole con diversi modelli, gli esperti hanno scoperto, come spiegato nel dettaglio sulle pagine della rivista specializzata, “che solo quelli con atmosfere caratterizzate da bande corrispondevano alle osservazioni di Luhman 16A”. “Anche ad anni luce di distanza possiamo usare la polarizzazione per determinare ciò che la luce ha incontrato lungo il suo cammino”, ha spiegato Girard.

La nana bruna Luhman 16B è ,invece, caratterizzata da un’atmosfera omogenea senza alcuna banda orizzontale. 

Nuovi indizi sulle caratteristiche di questo sistema binario di stelle  arriveranno probabilmente dalle osservazioni del James Webb Space Telescope, il prossimo telescopio della Nasa, in grado di rilevare variazioni di luminosità della luce infrarossa.

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24