Venezia, dai satelliti un'immagine della laguna priva di imbarcazioni

Scienze

Gli effetti del lockdown nel nostro Paese hanno influito anche sul traffico navale tipico dei caratteristici canali del capoluogo veneto. Lo dimostra una foto scattata dai satelliti dell'European Space Agency (Esa) 

Gli sforzi dell'Italia per limitare la diffusione del contagio del nuovo coronavirus hanno portato anche ad una significativa riduzione del traffico navale nei celebri canali navigabili di Venezia, così come testimoniato da uno scatto ottenuto dai satelliti della missione Copernicus Sentinel-2, gestita dall’European Space Agency.

Il foto-confronto

Niente più vaporetti, navi da crociera o barche, sin da quando il blocco a livello nazionale del 9 marzo scorso ha imposto che tutto il traffico navale, anche in laguna, venisse stoppato. E per fare un paragone, come si legge proprio sul sito internet dell’Esa, gli esperti hanno pubblicato un foto-confronto significativo. In alto l’ultimo scatto ottenuto dai satelliti della missione Copernicus, effettuato il 13 aprile e che mostra una netta mancanza di traffico navale rispetto all'immagine, più in basso, ottenuta sulla stessa area circa un anno prima, il 19 aprile del 2019. Nel commentare la foto, gli esperti sottolineano come il Canal Grande e il Canale della Giudecca appaiano praticamente vuoti rispetto allo scorso anno e come il traffico navale, nel tratto che collega Venezia all'isola di Murano, sembri sostanzialmente inesistente. Solo due grandi navi da crociera sono visibili nel porto a forma di “U” di Venezia, a ovest della città, nello scatto del 2019, mentre quest'anno, soprattutto in virtù delle misure di lockdown attuate nel nostro Paese, lo stesso porto appare vuoto.

Meno inquinamento

L’Esa, nel raccontare alcuni aspetti legati alla fotografia satellitare, cita l’agenzia Ansa, secondo la quale le strade e i canali di Venezia sono rimasti quasi vuoti durante la recente festività pasquale, con solo gli agenti di polizia che pattugliavano le strade e i corsi d'acqua veneziani. Intanto, aggiungono infine gli esperti dopo averlo già riscontrato di recente proprio grazie alle segnalazioni fotografiche dei satelliti, il blocco del Paese ha portato ad un forte abbassamento dei parametri legati all'inquinamento atmosferico in tutta Europa, in particolare a Roma e nella Pianura Padana.

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.