Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

I cinque metalli più preziosi del mondo

3' di lettura

Per definire il valore di un elemento bisogna prendere in esame la sua rarità, quanto sia difficile estrarlo o produrlo, e le proprietà chimico-fisiche. Elementi che fanno del Rodio quello con la quotazione più alta

Contrariamente a quanto si possa immaginare, l'oro non è il metallo più prezioso in circolazione. Nonostante per secoli sia stato considerato l’elemento principe, tanto da entrare nell’immaginario collettivo come massima espressione del metallo nobile, negli ultimi due secoli gli esperti e il mercato hanno cominciato soppesarne l'importanza alla luce di una serie di caratteristiche. Così oggi la preziosità di un elemento è data dalla sua rarità, da quanto sia difficile estrarlo o produrlo, e dalle proprietà chimico-fisiche che possiede e che ne definiscono i campi pratici di utilizzo. Tutti questi elementi vengono presi in considerazione dai mercati, secondo i quali, per lo meno sotto l'aspetto economico-finanziario, stabiliscono che al momento (quotazioni aggiornate al 17 giugno 2019) il metallo più prezioso è il rodio, con l'oro che si deve accontentare solo della quarta posizione.

Rodio

Questo metallo è considerato così prezioso perché è estremamente raro. Non esistono infatti giacimenti puri, ma si ottiene esclusivamente come sottoprodotto delle attività di estrazione di platino e nichel. Dopo aver toccato una quotazione massima nel 2008 di 10mila dollari all'oncia (28,34 grammi), oggi si è stabilizzato intorno a una quotazione oltre i 3mila dollari l'oncia. Il Rodio è un metallo bianco e viene prodotto soprattutto dalla Repubblica Sudafricana e dalla Russia. Viene utilizzato in modo particolare come catalizzatore in alcuni processi chimici, nella preparazione di contatti elettrici e in oreficeria.

Palladio

Il secondo metallo più costoso è il Palladio che si aggira intorno ai 1400 dollari all'oncia. Il motivo di un prezzo così alto, anche in questo caso, è legato alla scarsità dell'elemento e al suo vasto utilizzo. Oltre ad essere sfruttato come catalizzatore, infatti, negli ultimi decenni è stato molto utilizzato nelle marmitte delle auto a benzina e ibride, insieme al platino. Rispetto a quest’ultimo, però, ha dimostrato una migliore capacità di controllare le emissioni di idrocarburi incombusti, soprattutto nella messa in marcia e nei climi freddi. Essendo in deficit di offerta da oltre otto anni, negli ultimi tre il palladio ha più che triplicato il suo valore, anche se non sempre in maniera lineare.

Iridio

Anche l'iridio ha una quotazione che si aggira intorno ai 1400 dollari l'oncia. Di colore splendente, è uno degli elementi più densi esistenti e appartiene al gruppo dei metalli del platino. Proprio in lega con quest'ultimo riesce a migliorarne le proprietà meccaniche soprattutto per quanto riguarda la durezza. Il suo utilizzo spazia dagli strumenti chirurgici, alle bilance di precisione, dai contatti elettrici all’oreficeria.

Oro

Il più popolare dei metalli preziosi ha una quotazione che si aggira intorno ai 1300 dollari. Apprezzato per la durevolezza e malleabilità l’oro ha il pregio di essere stato in grado di mantenere il proprio valore, attraverso i secoli, tanto che ancora oggi viene considerato un bene rifugio. Per quanto riguarda i campi di utilizzo, oltre alla gioielleria, l’oro è molto sfruttato in elettronica, grazie alla sua alta conduttività.

Platino

Chiude questa speciale classifica il Platino con una quotazione di circa 800 dollari l'oncia. Di color bianco argenteo, è considerato piuttosto raro in natura ma sul suo valore incide maggiormente la difficoltà di estrazione. Il platino, infatti, difficilmente si trova allo stato puro, e anzi quasi sempre è associato a iridio, palladio, rodio, osmio o rutenio, e insieme ad altri elementi quali oro, ferro, rame e nichel. Come gli altri metalli preziosi è un ottimo catalizzatore, in particolare nei processi di idrogenazione e ossigenazione, e in lega viene utilizzato anche in odontotecnica e per apparecchiature e contenitori da laboratorio.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"