Spazio, Luca Parmitano torna sull'Iss. Stavolta da comandante

L'astronauta Luca Parmitano (GettyImages)
2' di lettura

L'astronauta sarà il primo italiano (e il secondo europeo) al comando della Stazione spaziale internazionale. Accadrà nella seconda parte della sua seconda missione di lunga durata prevista per il 2019. Ad annunciarlo è l'Agenzia spaziale europea 

L’astronauta Luca Parmitano sarà il comandante della Stazione Spaziale Internazionale nella seconda parte della sua missione nello spazio prevista per il 2019. Ad annunciarlo è l'Agenzia Spaziale Europea. Sarà il primo italiano (e il secondo europeo) a ricoprire tale incarico

'Onorato dell'incarico'

"Sono onorato che il programma della stazione spaziale abbia scelto me per questo ruolo" ha spiegato Parmitano. L’astronauta si accosta tuttavia a questo ruolo con grande umiltà: "Essere il comandante delle persone più preparate e abili dentro e fuori dalla Terra può essere scoraggiante. Mi vedo come un facilitatore, il mio obiettivo sarà quello di mettere tutti nella condizione di mostrare al meglio le loro capacità". Parmitano ha infine sottolineato che nel periodo in cui sarà comandante del primo avamposto umano nello spazio sarà responsabile "per la sicurezza dell'equipaggio e della stazione e per il successo generale della missione".

L'uomo dei record

Luca Parmitano è stato il primo degli astronauti dell' Esa selezionati nel 2009 per volare sulla Stazione Spaziale nel 2013 ed è rimasto in orbita per 166 giorni. Nel corso della sua missione 'Volare' Luca è diventato anche il primo italiano ad aver effettuato una 'passeggiata spaziale', ovvero un'attività extraveicolare fuori dalla Stazione spaziale. Ha inoltre raccolto dati per molti esperimenti che sono ancora in corso oggi. In vista del suo secondo viaggio nello Spazio, si sta mettendo alla prova eseguendo simulazioni e allenandosi con i nuovi esperimenti a cui prenderà parte. Attualmente si trova in Russia sulla nuova navetta spaziale Soyuz che nel 2019 lo porterà in orbita insieme all’astronauta della Nasa, Andrew Morgan e al cosmonauta della Roscosmos, Alexander Skvortsov.

Leggi tutto
Prossimo articolo

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Schermata Home"

Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

Clicca l'icona e seleziona

"Aggiungi a Home"