Lavoro, confermato protocollo Covid fino a giugno: resta obbligo mascherina

Salute e Benessere
©Getty

Questa, secondo quanto si apprende, la posizione emersa dalla riunione delle parti sociali con il ministero del Lavoro, Salute e Mise per la valutazione del cosiddetto “Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del Covid negli ambienti di lavoro”

ascolta articolo

Confermare il protocollo di sicurezza per il contrasto al Covid-19 nei luoghi di lavoro già approvato ad aprile 2021. Lo stesso che, tra l'altro, contempla l'uso obbligatorio delle mascherine “in tutti i casi di condivisione degli ambienti di lavoro, al chiuso o all'aperto”, ma non necessario nel caso di attività svolte da soli. Con una nuova verifica sul protocollo stesso prevista entro fine giugno, al fine di produrre un ulteriore aggiornamento. Questa, secondo quanto si apprende, la posizione emersa dalla riunione delle parti sociali con il ministero del Lavoro, Salute e Mise per la valutazione del cosiddetto “Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del Covid negli ambienti di lavoro”.

L'aggiornamento previsto a metà giugno

approfondimento

Covid, ecco le nuove regole da oggi per i luoghi di lavoro

Come confermato da Angelo Colombini, segretario confederale della Cisl, "l'aggiornamento dei protocolli avverrà a metà giugno con i ministeri del Lavoro, della Sanitaà dello Sviluppo economico, l'Inail e le parti sociali". Questo perchè, ha proseguito, "alcuni punti sono obsoleti, come la misurazione della temperatura e gli accessi dedicati. Decideremo fino a quando mantenere gli strumeti previsti", ha spiegato ancora. "I protocolli sono stati in grado di garantire il lavoro e la sicurezza dei lavoratori. Oggi abbiamo confermato l'importanza dell'utilizzo della mascherina dove c'è una presenza promiscua", ha concluso. 

Salute e benessere: Più letti