Covid, presidi: "Hub vaccinali nelle scuole? Assolutamente d'accordo"

Salute e Benessere
©Ansa

Secondo il presidente dell'Associazione Nazionale Presidi, Antonello Giannelli, "in questo modo si riuscirebbe più rapidamente a raggiungere gli alunni" 

"Siamo assolutamente d'accordo" sull'ipotesi, avanzata dal ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi, di creare hub vaccinali nelle scuole, per spingere la campagna di vaccinazione anti-Covid tra i più giovani. Lo ha dichiarato il presidente dell'Associazione Nazionale Presidi, Antonello Giannelli. "In questo modo credo che si riuscirebbe più rapidamente a raggiungere gli alunni. Ma non bisogna dimenticare di coinvolgere anche la rete dei pediatri, il cui consiglio per le famiglie è molto importante. Ricordo che quando eravamo piccoli i vaccini, che all'epoca erano obbligatori, si facevano a scuola. Si tratterebbe di riprendere una buona vecchia abitudine", ha aggiunto. (COVID: LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA - VACCINO COVID: DATI E GRAFICI SULLE SOMMINISTRAZIONI IN ITALIA, REGIONE PER REGIONE)

Bianchi: "Seguire il modello della Puglia"

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo: news di oggi 12 gennaio

Gli hub vaccinali nelle scuole "non sono impensabili", sostiene il ministro per l'Istruzione, Patrizio Bianchi. Ma "occorre distinguere la situazione dei ragazzi tra i 12 e i 19 anni dove si tratta di completare i cicli vaccinali, e quella dei bimbi più piccoli dove stiamo ragionando di portare il più vicino possibile le strutture per la vaccinazione sulla base dell'esperienza pugliese", dove in decine di istituti sono state raccolte le adesioni per le vaccinazioni, eseguite dai team delle Asl pronti a raggiungere le scuole.

Cirio: "Giusto portare vaccini nelle scuole. Piemonte pronto"

Sul tema nelle ultime ore si sono espressi i presidenti di diverse Regioni. Il governatore del Piemonte, Alberto Cirio, per esempio, si è dichiarato favorevole alla proposta del ministro Bianchi. "Siamo stati disponibili fin dai primi giorni, come Regione, a portare la vaccinazione nelle scuole. Ad oggi abbiamo avuto obiezioni più dal mondo della scuola che da quello sanitario. Ma i nostri infermieri e le nostre equipe sono pronte, l'importante è che le scuole ci aprano le loro porte", ha riferito nel corso di una visita a Torino all'hub vaccinale del Valentino.

Zaia: "Hub vaccini nelle scuole? Spiegamento di forze pauroso"

Il Presidente del Veneto, Luca Zaia, ritiene, invece, che creare degli hub nelle scuole "richiederebbe uno spiegamento di forze pauroso e sarebbe un'attività a macchia di leopardo".
"Da noi i ragazzi che volevano si sono vaccinati.  Ormai la percentuale di ragazzi in età scolastica che si è vaccinata è già importante e quindi deduco che chi non si è vaccinato non lo ha fatto perché non abbiamo gli hub nelle scuole ma perchè ha deciso di non farlo", ha spiegato.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24