Covid Russia, 1064 morti in 24 ore: picco dall'inizio della pandemia

Salute e Benessere
©Ansa

Nel corso dell'ultima giornata nel Paese sono stati registrati 37.141 nuovi casi di Covid-19. Lo riporta la Tass citando i dati del centro operativo nazionale anti-coronavirus

Nuovo picco di contagi e decessi Covid in Russia. Nelle ultime 24 ore nel Paese sono stati registrati 37.141 nuovi casi di coronavirus Sars-CoV-2 e 1.064 decessi provocati dalla malattia: una cifra mai raggiunta prima nel Paese dall'inizio della pandemia. Lo riporta la Tass citando i dati del centro operativo nazionale anticoronavirus. (COVID: LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA - VACCINO COVID: DATI E GRAFICI SULLE SOMMINISTRAZIONI IN ITALIA, REGIONE PER REGIONE)

Russia: 49,1 milioni di persone vaccinate con due dosi

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo: le news di oggi 22 ottobre

Quanto all'andamento della campagna di vaccinazione anti-Covid russa, stando ai dati riferiti dal centro operativo anti-coronavirus citato da Interfax, nel Paese, dove vivono circa 146 milioni di persone, oltre 49,1 milioni di soggetti hanno completato il ciclo di vaccinazione contro il Covid-19. Sono, invece, 53,5 milioni le persone che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino.

Russia: mini lockdown dal 30 ottobre al 7 novembre

 

Per cercare di ostacolare la diffusione dei contagi da coronavirus Sars-CoV-2, il presidente russo Vladimir Putin ieri ha annunciato un mini lockdown che prevede l'astensione dal lavoro, ma col mantenimento della retribuzione, per oltre una settimana, dal 30 ottobre al 7 novembre. La proposta di dichiarare una settimana "non lavorativa" era stata avanzata dalla vice premier russa Tatiana Golikova. "L'obiettivo principale è proteggere la vita e la salute dei nostri cittadini", ha dichiarato Putin durante un intervento televisivo, invitando i cittadini a "mostrare responsabilità". L'aumento dei contagi in Russia è correlato "purtroppo" ai bassi tassi di vaccinazione anti-Covid, ha proseguito il presidente russo, per poi invitare la popolazione a sottoporsi alla vaccinazione anti-Covid.

 

Mosca in lockdown "leggero" dal 28 ottobre

 

Intanto ieri, il sindaco di Mosca, Serghei Sobyanin, sulla scia del decreto presidenziale sui giorni non lavorativi a livello federale, ha annunciato che la capitale russa entrerà in lockdown "light" dal 28 ottobre al 7 novembre. "La situazione a Mosca si sta sviluppando secondo lo scenario di previsione peggiore", ha spiegato il sindaco sul suo sito. Dal 28 ottobre dunque a Mosca chiuderanno bar, ristoranti, negozi e stadi (oltre che le scuole). Continueranno, invece, ad essere aperti teatri e musei, ma l'accesso sarà possibile solo a chi ha il Green pass russo, con un limite di pubblico del 50%, e l'obbligo di indossare la mascherina.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24