Parlamento, preparativi per la prima seduta: le novità in Senato e alla Camera

Politica

Lunedì 10 ottobre prenderanno il via a Montecitorio e Palazzo Madama gli adempimenti per la registrazione dei parlamentari eletti nelle elezioni del 25 settembre. Le sedute inaugurali sono convocate giovedì 13 ottobre alle 10.30 in Senato alle 10 alla Camera 

ascolta articolo

Mancano poche ore per l'inizio della diciannovesima legislatura dopo le elezioni politiche del 25 settembre. Lunedì 10 ottobre inizieranno al Senato e alla Camera gli adempimenti per la registrazione dei parlamentari. Le sedute inaugurali sono convocate giovedì 13 ottobre alle 10.30 a Palazzo Madama e alle 10 a Montecitorio. (VERSO UN NUOVO GOVERNO, SEGUI GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE).

Meno parlamentari

approfondimento

Dopo il voto, ecco i preparativi per il Parlamento dimezzato

Tra le principali novità la riduzione di un terzo del numero parlamentari. In Senato ci saranno 200 senatori al posto di 315, mentre a Montecitorio si passa da 630 deputati a 400. I nuovi 'inquilini' di Montecitorio troveranno nell'Emiciclo progettato da Ernesto Basile 400 scranni attrezzati per intervenire e votare e, a differenza dei colleghi uscenti, avranno a disposizione una maggiore disponibilità di spazio per muoversi, specialmente nella parte alta e nella parte bassa dell'enorme sala. In particolare, sono state eliminate le postazioni dell'ultima e della prima fila, e resteranno vuoti quattro posti in ciascuno dei due settori ai lati estremi e tre in ognuno dei rimanenti sei settori. Nell'ultima seduta di questa legislatura, poi, hanno già fatto il loro debutto i nuovi tabelloni digitali per la votazione, sui due lati dell'Emiciclo: hanno sostituito i vecchi tabelloni analogici con lampadine.

La procedura di "registrazione"

I parlamentari si dovranno presentare agli ingressi principali con il telegramma di convocazione e una volta verificata l'identità inizieranno le operazioni di accreditamento, possibili fino a venerdì 14 ottobre: acquisizione della fotografia e della firma autografa, registrazione dei dati anagrafici, comunicazioni relative alle prerogative parlamentari, rilascio del tesserino per le votazioni elettroniche e del codice di attivazione dei servizi informatici. Le strutture di accoglienza saranno allestite al Senato nella Sala Caduti di Nassirya, alla Camera nella Sala del Mappamondo. 

Politica: I più letti