Covid, Boccia a Sky TG24: "Lockdown? Monitoriamo, ma è fuori luogo parlarne adesso"

Politica
©Ansa

Il ministro per gli Affari Regionali ha parlato a Start delle nuove misure per il contenimento della pandemia: "Avremo molti più test rapidi e più ne faremo più salirà il numero di contagiati, ma diminuirà quello delle persone che vanno in ospedale"

"Monitoreremo, ma ora è fuori luogo parlare di lockdown o chiusure tra regioni". Così il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, a Sky TG24 ha parlato dei nuovi provvedimenti e dell'ultimo dpcm del governo (TUTTE LE MISURE) che serviranno a contenere la pandemia di Coronavirus: "Non dobbiamo avere l'ossessione dei numeri ma della prevenzione", afferma il ministro (GLI AGGIORNAMENTI - SPECIALE).

"Saliranno i contagiati ma diminuiranno i ricoveri"

approfondimento

Covid, dalle feste in casa agli stadi: le misure del Dpcm di ottobre

Il ministro Boccia ha poi dettato le priorità e ha spiegato alcune delle nuove direttive del governo: se "il covid ancora ammazza" a fronte del pacchetto di misure di contrasto appena varato "avremo molti più test rapidi e più ne faremo più salirà il numero di contagiati, ma diminuirà quello delle persone che vanno in ospedale". Il pacchetto di misure varato per il contrasto alla pandemia "ridurrà le file e la pressione sulla cintura finora più debole, quella rete di prevenzione territoriale dove non dovranno esserci più file, mentre anche nelle scuole i test dovranno essere immediati". Boccia ha confermato inoltre che misure come queste non sono direttamente comprese nel dpcm ma nella circolare collegata e che produrranno effetti ancora più marcati.

Politica: I più letti