Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Elezioni Emilia-Romagna, il giorno di Bibbiano. Sfida Salvini-Sardine in piazza

A Piazza della Repubblica la Lega presenta alcuni familiari coinvolti nella vicenda dei presunti affidi illeciti. A Piazza Libero Grassi Santori rilancia il suo messaggio anti-populista. Sul palco del Carroccio anche la mamma di Tommy Onofri, ucciso nel 2006

Leggi tutto
1 nuovo post

La città di Bibbiano è stata al centro della manifestazione politica della Lega (FOTO) per le elezioni in Emilia Romagna e della contromanifestazione delle Sardine (FOTO). Il comune non è stato scelto a caso: è qui che si è sviluppata l’inchiesta “Angeli e Demoni” sulle presunte irregolarità nell'affido di minorenni in Val d'Enza. Un caso non solo giudiziario ma anche politico che da mesi vede contrapporsi Lega e Pd. Sul palco della Lega le testimonianze di mamme e papà: presente anche Paola Pellinghelli, la madre di Tommaso Onofri, il bimbo rapito e assassinato nel Parmense nel 2006. Il leader delle Sardine Santori: "In questa piazza ci sono le persone vere, quelle che fanno politica nella vita quotidiana. Lì c'è chi fa politica un giorno ogni cinque anni"

- di Cecilia.MUSSI
Il live blog finisce qui. Per tutti gli aggiornamenti segui la diretta di SkyTg24.
- di Maurizio Odor

Sardine, Santori: a Bibbiano 7 volte in più della Lega

 
 
"Abbiamo vinto la sfida - ha rivendicato dal palco il leader delle Sardine, Mattia Santori - Il nostro risultato l'abbiamo già portato a casa e lo vedete voi stessi. Di là ci sono persone e una piazza strumentalizzata e ci chiediamo perché siamo sette volte più di loro se doveva essere una piazza di tutti". La piazza delle 'sardine' è stata pacifica e caratterizzata dalla musica. In uno stand è stato allestito un cartellone per dare modo ai manifestanti di scrivere i propri pensieri. Duecento i volontari che hanno distribuito torte e specialità locali. 
- di Maurizio Odor

Sicurezza, Salvini: "Sardine per stop decreti sono pesci lessi"

 
"Se al primo punto del programma c'è cancellare i decreti sicurezza, siamo lontanissimi. Se qualcuno vuole smontare i decreti che danno soldi e poteri a sindaci, polizia e carabinieri, più che sardina e' un pesce lesso". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini.
- di Costanza Ruggeri

Salvini: "Noi a difendere bambini e Sardine a fare casino"

 
"Mi è spiaciuto che stasera a Bibbiano, dove tutti avrebbero dovuto unirsi, che le Sardine fossero in un'altra Piazza a fare casino. Non gli rende onore, sulla difesa dei bambini dovremmo essere tutti uniti". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini.
- di Costanza Ruggeri

Santori: "C'è tanta gente che aspetta di sentir dire qualcosa di sinistra"

 
"Io credo che - ha detto Santori - non sarà il tempo di diventare un partito, non ne abbiamo bisogno, abbiamo dimostrato che si puo' fare massa critica senza bisogno di una lista o un simbolo di partito". Dal movimento delle sardine "credo che il Pd, come tante forze di sinistra e moderati, ne abbia tratto un po' forza. Credo che si siano resi conto che ci sono tante persone a cui poter parlare che prima erano nascoste e adesso hanno alzato la mano e hanno detto 'qualcuno ci parli di politica'. La famosa frase 'diteci qualcosa di sinistra': c'e' tanta gente che aspetta di sentirlo dire", ha concluso Santori. 
- di Costanza Ruggeri

Salvini: "Gli spacciatori vanno cancellati da questo Paese"

 
 
 
- di Costanza Ruggeri

Bibbiano, Santori: "Lega? Marketing strumentale"

 
"Giù le mani dai bambini", lo slogan della manifestazione Lega " è marketing strumentale di un caso giudiziario che dà per scontato che non ci siano persone che tengono ai bambini. E' evidentemente erroneo e strumentale": lo ha detto Mattia Santori, leader delle Sardine durante la manifestazione del suo movimento a Bibbiano, comune reggiano al centro dell'inchiesta su presunti illeciti nell'affido di minorenni.
- di Costanza Ruggeri

Bibbiano, Santori: "Con la Lega una piazza costruita e comprata"

 
"Quella è una piazza costruita, qui ci sono persone vere. Li' c'è chi fa politica un giorno ogni cinque anni, qui sono sicuro che c'è gente che fa politica nella vita quotidiana". L'ha detto il leader delle Sardine Mattia Santori dal palco di Bibbiano riferendosi alla manifestazione della Lega quasi in contemporanea a Bibbiano e a pochi metri di distanza. "E' evidente che non basta comprare quella parte del paese che viene in piazza solo perché ci sono le elezioni - ha continuato e concluso: "Vorrei che  Bibbiano si scendesse in piazza tutte le volte che serve, vorrei che ogni anno a Predappio ci fosse una festa antifascista con l'Anpi".
- di Costanza Ruggeri

Bibbiano, Sardine: "Siamo in 5 mila: vinta sfida con la Lega"

 
"Qui saremo 4 o 5 mila perché ci sono ancora tante macchine che stanno arrivando": lo ha detto il leader delle Sardine, Mattia Santori, parlando a margine della manifestazione del Movimento in piazza Libero Grassi a Bibbiano organizzata in concomitanza con il comizio della Lega. La piazza delle 'Sardine' è piena di persone e alcuni si sono spostati nello spazio dietro al palco. "A me sembra che la sfida l'abbiamo vinta. Credo che almeno triplicheremo i numeri della Lega. Ma questo è avvenuto in tutte le piazze in cui siamo andati" ha concluso Santori.
- di Costanza Ruggeri

Bibbiano, Santori: "Discrepanza tra realtà e mediaticità"

 
"Il senso di questa manifestazione è il rendersi conto di quanta discrepanza c'è tra il reale e la mediaticità di un fenomeno. In questo caso di un caso giudiziario. Al di la' dei numeri e' anche la presentazione che si fa di una comunità. Questa è una comunità che ci ha chiesto aiuto lunedì scorso per chiedere un'altra Bibbiano. Questa è stata la risposta". Lo ha detto il leader delle Sardine, Mattia Santori, durante la manifestazione del suo Movimento a Bobbiano. 
- di Costanza Ruggeri
- di Costanza Ruggeri

Bibbiano, la cronaca della manifestazione della Lega

 
 
- di Costanza Ruggeri

Bibbiano, Santori: "Noi in piazza 7 volte più della Lega"

 
 "Il nostro risultato l'abbiamo già portato a casa e lo vedete voi stessi. Di la' ci sono famiglie e una piazza strumentalizzata e ci chiediamo: perché siamo sette volte più di voi, se doveva essere una piazza di tutti?".  L'ha detto il leader della Sardine Mattia Santori dalla piazza di Bibbiano, a pochi metri dalla manifestazione della Lega dove sono stati stimati un migliaio di persone.
- di Costanza Ruggeri

Bibbiano, su palco Lega sfogo genitori e madre Tommy Onofri

 
 "Vi ringrazio di avermi invitato. La mia storia non la racconto perché penso che parecchi la conoscano. Sono qui perché mi sento vicino ai genitori di Bibbiano". Cosi' Paola Pellinghelli, mamma di Tommaso Onofri, il bimbo rapito e ucciso nel 2006. "E' stato fatto il nome di Tommaso - così mi hanno detto - per avere delle relazioni false per portare via questi bambini", ha raccontato la signora che ha parlato al termine della manifestazione leghista a Bibbiano. La Pellinghelli si è lamentata per "l'uscita in permesso premio" della donna che ha tenuto sequestrato il figlio. "Anche se l'esecutore materiale è stato un altro. Le persone erano tre e per me sono tutti e tre uguali, tre assassini", ha affermato. "Ringrazio Matteo perché mi ha dato l'opportunità di sforgarmi". Prima di lei avevano parlato due madri e una coppia, tutti dei dintorni di Bibbiano (Valeria Bigi, Stefania Mazzochi e il compagno Marco, e Maria Jose') che hanno raccontato le loro difficile storie di separazione dai figli. 
- di Costanza Ruggeri

Bibbiano, Sardine cantano 'Bella ciao', c'è anche un drone

 
Migliaia di persone raccolte in un prato al lato di piazza Libero Grassi a Bibbiano ha cantato 'Bella ciao', mostrando cartelli con il disegno delle sardine. Gli organizzatori hanno chiesto alla gente di guardare in alto perché durante la canzone, stava passando un drone che ha ripreso le persone.
- di Costanza Ruggeri

Borgonzoni: "Vogliamo riaprire la commissione d'inchiesta su Bibbiano"

 
 
- di Costanza Ruggeri