Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

"Lino Banfi nella commissione Unesco": l'annuncio di Luigi Di Maio. VIDEO

3' di lettura

L'annucio arriva direttamente dal vicepremier, durante l'evento organizzato dai Cinque Stelle sul reddito di cittadinanza. L'attore: "Incarico bellissimo. Voglio portare un sorriso ovunque". Salvini: "Avrei preferito Andrea Bocelli"

"Abbiamo fatto Lino Banfi patrimonio dell'Unesco". Con questa battuta il vicepremier Luigi Di Maio ha annunciato la decisione del governo di nominare il noto attore comico (DIECI COSE DA SAPERE - I MEME) per rappresentare il nostro Paese nella commissione Italiana per l'Unesco. La decisione è stata comunicata durante l'evento organizzato dal Movimento 5 Stelle sul reddito di cittadinanza.

La reazione dell'attore

Durante il suo intervento, il comico, ospite d'onore dell'evento, non ha rinunciato al suo accento pugliese e all'ironia che da sempre lo contraddistingue. "Ora Luigi ha chiarificheto la mia presenza...". "È una carica bellissima - ha sottolineato riferendosi alla nomina -. Voglio portare un sorriso; le commissioni sono fatte da persone plurilaureate, ma io voglio portare un sorriso ovunque. Il mio sogno è di vedere sorridere anche mentre si fa politica". Spazio anche per un piccolo aneddotto personale, con il comico che ha raccontato il suo primo incontro con il vicepremier: "Questo ragazzo mi disse che sapeva tutti i miei film e mi chiese 'interrogami'. Poi si presentò al mio ristorante per il mio compleanno con un mazzetto di fiori. Luigi ha 32 anni ma quando parla con Salvini e Conte ne ha 55. Non so come fa". Di Maio non ha comunque precisato quale ruolo Banfi svolgerà nella commissione.

L'ironia di Salvini

Non si è fatta attendere la risposta del vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini, che in una diretta Facebook ha commentato la nomina dell'attore pugliese. "Lino Banfi va bene. E Jerry Calà? E Renato Pozzetto? E Umberto Smaila? E in giornata ha proseguito: "Un abbraccio a Lino Banfi. A me piaceva un sacco come attore" ha detto Salvini citando i titoli dei film, "ma se avessi dovuto scegliere io avrei dirottato l'attenzione su Andrea Bocelli, conosciuto nel mondo. Banfi non so quanto sia conosciuto nel mondo"

Il commento delle opposizioni

Dopo l'annuncio sono arrivate anche le reazioni delle opposizioni che hanno commentato la nomina con un misto di sorpresa e ironia. Matteo Renzi, ad esempio, ha scritto su Twitter: "Tante ironie sulla nomina di Lino Banfi all'Unesco. Abbiamo gente come Toninelli alle infrastrutture o la Castelli all'economia e vi preoccupate di Lino Banfi? Colpisce la polemica contro i laureati, certo. Ma del resto questa è una nomina che fa Di Maio: di cosa ci stupiamo?". Il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani di Forza Italia, invece ha voluto difendere la scelta del governo dichiarando: "Lino Banfi è una brava persona; anche se è un comico si è sempre battuto per cose positive. Poi è una scelta, ognuno fa quel che vuole. Nella vita non serve solo il titolo di studio, se uno ce l'ha, meglio".

 

Data ultima modifica 22 gennaio 2019 ore 13:17

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"