Accusato di spaccio si costituisce, concessi domiciliari

Umbria
34bddc1d7792e372d847db1fecf8152c

Il gip riconosce gravi indizi ma non il pericolo di fuga

(ANSA) - PERUGIA, 15 OTT - Concessi gli arresti domiciliari al quarantenne che nei giorni scorsi si è costituito in quanto ricercato in un'indagine antidroga dei carabinieri. Il gip ha così accolto la richiesta del suo difensore, l'avvocato Luca Maori.
    Il giudice ha comunque riconosciuto che a carico dell'uomo sussistono i gravi indizi di colpevolezza ma non il pericolo di fuga (in quanto si è lui stesso consegnato) e nemmeno quello di inquinamento probatorio.
    L'albanese è accusato in particolare di essere stato a capo di un presunto gruppo criminale che, prima di essere smantellato dai carabinieri, smerciava ingenti quantità di marijuana.
    Addebito che però ha negato, sostenendo di essere estraneo all'attività illecita. (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24