Fisico, non si vedono effetti negativi per riaperture

Umbria
3da078b1fda5a394e4ec7a68d77ed93b

Per professor Gammaitoni "prosegue lenta decrescita della curva"

(ANSA) - PERUGIA, 11 MAG - "Non stanno producendo effetti negativi che siano significativi" sull'andamento dei contagi Covid le riaperture decise circa due settimane fa. E' quanto ricava dall'analisi dei dati e dei modelli matematici il professor Luca Gammaitoni, fisico sperimentale all'Università di Perugia. Il quale con l'ANSA parla di quadro "confortante" ma con l'invito a "proseguire con la massima attenzione nei comportamenti".
    "Ormai da qualche giorno - spiega il professor Gammaitoni - si assiste a un rallentamento della decrescita della curva epidemiologica ma questo si registrava anche nei giorni precedenti alle riaperture, segnale che forse i comportamenti individuali le hanno in qualche modo anticipate". Per il fisico dai numeri emerge che "in questo momento sono in atto due fenomeni". "Da un lato - aggiunge - c'è un aumento dei contatti sociali e dall'altro l'aumento del numero dei vaccinati. Il fatto che il quadro epidemiologico non si modifichi significativamente vuol dire che c'è una compensazione. Anzi, l'effetto dei vaccini può essere considerato in qualche modo prevalente".
    Il professor Gammaitoni ribadisce comunque l'invito alla "prudenza". "Anche perché - conclude il fisico - in numeri assoluti i valori dei principali parametri di questa fase della pandemia sono oltre cinque volte più alti di quanto registrato a ottobre". (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.