Prorogata all'8 novembre la mostra "Contaminazioni aliene"

Umbria
1b0df7e9c72d9dff67afac25fa8c3d49

Successo per Art Monsters 2020

(ANSA) - PERUGIA, 17 OTT - Accolta con grande favore da pubblico e critica, l'edizione 2020 di Art Monsters dal titolo "Contaminazioni aliene nell'Umbria contemporanea" è stata prorogata fino all'8 novembre. La mostra curata da Matteo Pacini, inaugurata nel Museo civico di Palazzo della Penna lo scorso 6 agosto e promossa dall'Associazione culturale Art Monsters in collaborazione con l'assessorato alla Cultura del Comune di Perugia, "ha registrato visite record nei mesi di agosto, settembre e ottobre", spiegano gli organizzatori, tanto da indurre alla proroga.
    Il progetto pone al centro quel genere di contaminazioni artistiche e culturali che hanno animato e reso rilevante il fermento culturale umbro in diversi momenti del Novecento.
    L'edizione Art Monsters 2020 accoglie così le opere di artisti contemporanei di fama nazionale e internazionale.
    I 18 artisti invitati sono quanto di più eterogeneo e, allo stesso tempo, affine al concetto di "alieno" possa proporre il panorama artistico contemporaneo: nomi di fama nazionale e internazionale come il noto artista torinese Fabio Viale. Alcuni di essi sono alla prima esperienza espositiva in Umbria come il romagnolo Matteo Lucca, la toscana Cristiana Palandri e il duo Giuseppe Barilaro/Luca Centola. In mostra anche le installazioni dei due grandi artisti scomparsi Alessandro Kokocinski e Wolfgang Alexander Kossuth che in Umbria trascorsero una parte importante della vita. (ANSA).
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24