Potenziata dialisi domiciliare a Terni

Umbria
perugia

Oggi 1 paziente su 4 in cura a Terni può fare la dialisi a casa

(ANSA) - TERNI, 31 LUG - Dopo quasi due anni di lavoro e investimenti in tecnologia, personale e riorganizzazione multidisciplinari dei percorsi assistenziali, è stata potenziata la dialisi domiciliare all'ospedale Santa Maria di Terni, con l'obiettivo di migliorare la qualità della vita dei nefropatici.
    Oltre il 25% dei pazienti nefropatici che devono fare la dialisi - spiega una nota della stessa azienda ospedaliera - oggi non ricorre più alla cura in ospedale, ma ha accesso alla dialisi domiciliare, rispetto ad una media di circa il 10% in Umbria e poco superiore in Italia.
    In Umbria, inoltre, vi sono zone dove ancora è assente o poco presente e il risultato ternano apre la strada alla costruzione di una vera rete nefrologica regionale tra le aziende sanitarie ospedaliere e territoriali, sul modello di poche altre regioni italiane. Nel 2013 in Umbria, secondo i dati del Registro, 850 pazienti ogni milione di abitanti era in dialisi, con 190 nuovi ingressi per anno, e solo un paziente su 10 poteva essere curato a casa propria.
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.