Procuratore, inchiesta sanità avanti fino in fondo

Umbria
04ea7fe9eae3cbd96617c41816dd5906

De Ficchy, da oggi in pensione, "serve l'aiuto dei cittadini"

(ANSA) - PERUGIA, 1 GIU - L'indagine sui presunti concorsi "pilotati" all'ospedale di Perugia "andrà avanti fino in fondo": lo assicura - in una intervista al Messaggero Umbria - il procuratore capo di Perugia, Luigi De Ficchy, da oggi in pensione.
    "L'inchiesta - dice - andrà avanti fino in fondo, con colleghi in gamba e con chi mi sostituirà che sarà adeguatamente informato. Andrà avanti con efficacia come attività di indagine, poi bisognerà passare la palla al tribunale". Per De Ficchy, "l'inchiesta ha dimostrato come gli uffici giudiziari umbri sappiano rispondere a problematiche abbastanza gravi che ci sono nel mondo del pubblico. Fondamentale - sottolinea - è il sostegno dell'opinione pubblica". "I cittadini - è l'esortazione del procuratore - abbiano più coraggio e denuncino con nome e cognome i fatti illeciti di cui sono vittime. Siamo stati inondati di segnalazioni anonime, ma è importante che ci sia una collaborazione con i cittadini che segnalino senza paura le illegalità che vivono".
   

Perugia: I più letti