Comune Terni dice no a uso inceneritori

Umbria
perugia

Da sindaco e assessore posizione "netta" dopo 'avviso' Acea

Il Comune "in maniera chiara e netta, ribadisce la propria posizione contraria rispetto al recupero energetico tramite incenerimento del rifiuto": è quanto affermano il sindaco di Terni, Leonardo Latini, e l'assessore all'ambiente, Benedetta Salvati dopo l'avviso pubblico di Acea per l'estensione delle tipologie di rifiuti non pericolosi da avviare a recupero energetico nel termovalorizzatore di Maratta.
    L'azienda, secondo quanto riferisce l'amministrazione, ha nello specifico inoltrato una "istanza di Valutazione d'impatto ambientale relativa alla modifica dei codici Cer dei rifiuti gestiti attraverso la quale il termovalorizzatore di Maratta potrebbe, alla fine dell'iter autorizzatorio, mandare ad incenerimento rifiuti speciali". "Gli inceneritori utilizzati solo al fine di ricavare profitto economico per i proprietari, con un rilevante impatto ambientale, non sono più compatibili con le esigenze del nostro Comune e con la salute dei nostri cittadini" spiegano sindaco e assessore.
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.