In decisione Corte europea ricorso Knox

Umbria
@ANSA
33b56e65981ab58b69393c123991ab52

Contro Italia per violazione diritti difensivi

E' ancora trattenuto in decisione dalla Corte europea dei diritti umani il ricorso presentato da Amanda Knox contro l'Italia per chiedere il riconoscimento della violazione dei propri diritti difensivi nell'indagine sull'omicidio di Meredith Kercher. La decisione è attesa nei prossimi mesi.
    Knox e Raffaele Sollecito sono stati definitivamente assolti per il delitto della studentessa inglese, compiuto a Perugia.
    Gli avvocati Carlo Dalla Vedova e Luciano Ghirga, difensori dell'americana, hanno impugnato la prima decisione della Cassazione che annullò la sentenza di assoluzione decisa in secondo grado rendendo invece definitiva la condanna per calunnia inflitta alla sola giovane americana. Al centro del ricorso, l'interrogatorio - il cui verbale è stato acquisito dalla Corte europea - cui venne sottoposta Knox in questura tra il 5 e il 6 novembre del 2007 per il quale è stata rilevata una "palese lesione" dei diritti difensivi. Come attestato anche dalla Cassazione in fase cautelare.
   

Perugia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.