Marsala: abusi sulla nipote minorenne, chiesti 10 anni di carcere

Sicilia

Gli abusi sarebbero avvenuti in un piccolo appartamento a pochi metri dall'ex Palazzo di giustizia e in un casolare in contrada Ventrischi, nell'entroterra marsalese. Le violenze sarebbero iniziate quando la vittima, oggi 26enne, aveva 12 anni e sarebbero andate avanti fino ai 17 anni

ascolta articolo

La Procura di Marsala ha chiesto una condanna a 10 anni di carcere per un 50enne sotto processo con l'accusa di avere violentato la nipote minorenne per circa sei anni. Il procedimento penale è scattato quando la vittima, figlia di una sorella dell'imputato, poco dopo aver compiuto 18 anni ha trovato la forza di confidarsi con la madre. 

Gli abusi

Gli abusi sarebbero avvenuti in un piccolo appartamento a pochi metri dall'ex Palazzo di giustizia e in un casolare in contrada Ventrischi, nell'entroterra marsalese. Le violenze sarebbero iniziate quando la vittima, oggi 26enne, aveva 12 anni e sarebbero andate avanti fino ai 17 anni. Nel 2016 la ragazza ha deciso di denunciare, rivolgendosi ai carabinieri. Il 6 maggio 2017, in un incidente probatorio, la giovane ha ribadito le sue accuse davanti al gip di Marsala Francesco Parrinello.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24