Rapine in provincia di Catania, tre arresti e due denunce

Sicilia
©IPA/Fotogramma

I cinque sono accusati due rapine compiute a Gravina di Catania e Mascalucia ai danni di ricevitorie-tabacchi, di altre due ai danni di un supermercato di Catania e di un tentativo di rapina ai danni di una farmacia

I carabinieri hanno sgominato una banda di violenti rapinatori ritenuti gli autori di cinque rapine compiute tra il dicembre del 2020 e il gennaio del 2021 a Catania e in alcuni paesi etnei arrestando tre persone - un 20enne e due fratelli rispettivamente di 20 e 26 anni - e denunciandone altre due, tra i quali una donna.

Le indagini

Le indagini sono state svolte dai militari dal dicembre del 2020 al marzo del 2021. I malviventi hanno usato pistole e coltelli e veicoli noleggiati con targhe contraffatte. I cinque sono accusati due rapine compiute a Gravina di Catania e Mascalucia ai danni di ricevitorie-tabacchi, di altre due ai danni di un supermercato di Catania e di un tentativo di rapina ai danni di una farmacia. La banda avrebbe usato una estrema violenza durante le rapine: il titolare di una tabaccheria riportò numerose ferite da taglio. Ai cinque i carabinieri sono risaliti dall'esame dei filmati acquisiti dai sistemi di sorveglianza. Una maglietta con la scritta 'Narcos' indossata da uno dei rapinatori durante l'assalto a una tabaccheria è risultata identica per foggia e colore a una sequestrata in casa di uno degli indagati.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24