Il superlatitante Matteo Messina Denaro è diventato nonno

Sicilia

La figlia del boss mafioso Lorenza Alagna - che porta il cognome materno - il 14 luglio scorso ha partorito un bambino

Il superlatitante Matteo Messina Denaro è diventato nonno: la figlia del boss mafioso Lorenza Alagna - che porta il cognome materno - il 14 luglio scorso ha partorito un bambino. Il bimbo non si chiama come il nonno Matteo.

La storia della giovane

La giovane, 26 anni, da tempo ha lasciato la casa della nonna paterna a Castelvetrano, in cui viveva con la madre, per vivere senza portare il peso del cognome del padre. Padre che però non ha ripudiato e che, secondo gli investigatori, non avrebbe mai visto. "Quanto vorrei l'affetto di una persona e purtroppo questa persona non è presente al mio fianco e non sarà mai presente per colpa del destino...", aveva scritto su Facebook Lorenza. Anni fa, al Tg 2, dietro le serrande abbassate della sua abitazione aveva detto: "Non voglio rilasciare interviste, non voglio stare sotto i riflettori. Basta. Io sono una ragazza normalissima come tutte le altre. Voglio essere lasciata in pace. Dovete fare finta che io non esisto".

Il superlatitante Matteo Messina Denaro

Matteo Messina Denaro è ricercato dal 1993 per associazione mafiosa, omicidio, strage, devastazione, detenzione e porto di materie esplodenti, furto. E' l'ultimo grande boss mafioso latitante che ha goduto di una fitta rete di protezione nel trapanese anche grazie all'enorme disponibilità di soldi.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24