Roccamena, furti in casa di anziani: arrestato 22enne

Sicilia

Secondo le indagini il giovane sarebbe responsabile di due furti in abitazione commessi a distanza di 24 ore l'uno dall'altro, alla fine del mese di settembre 2020

Un ragazzo di 22 anni è stato arrestato dai carabinieri di Roccamena, in provincia di Palermo, accusato di furto in abitazione e indebito utilizzo di carta di credito. I militari hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Termini Imerese, su richiesta della procura.

I furti

Secondo le indagini il giovane sarebbe responsabile di due furti in abitazione commessi a distanza di 24 ore l'uno dall'altro, alla fine del mese di settembre 2020. Gli obiettivi prescelti erano in entrambi i casi persone anziane che vivevano da sole, un uomo e una donna. A casa di un 76enne il giovane era riuscito a portare via 400 euro in contanti, una fotocamera e le chiavi dell'autovettura della vittima. Nell'abitazione della seconda vittima, il giovane era entrato dal tetto rimuovendo alcune tegole, poi si era impossessato di una carta Bancoposta e del codice pin che la vittima aveva appuntato su un foglietto. Il ragazzo aveva prelevato 500 euro. Il 22enne è stato portato nel carcere Burrafato di Termini Imerese. Pochi mesi fa era stato fermato per un altro furto in abitazione, ai danni di un 76enne che aveva denunciato la scomparsa di circa 30.000 euro in contanti, poi parzialmente rinvenuti nell'abitazione del giovane.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24