Migranti, ripristinato fermo amministrativo per Sea Watch 4

Sicilia

Lo ha disposto con un'ordinanza il Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione Siciliana (Cgars) riformando la decisione del Tar per la Sicilia che aveva esaminato e accolto la domanda di sospensione del provvedimento di fermo della nave

Ripristinato il fermo amministrativo per la Sea Watch 4. Lo ha disposto con un'ordinanza il Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione Siciliana (Cgars) riformando la decisione del Tar per la Sicilia che aveva esaminato e accolto la domanda di sospensione del provvedimento di fermo della nave.

L'ordinanza

Nell'ordinanza collegiale del Cgars si legge che "in assenza di specifiche prescrizioni sulle caratteristiche tecniche delle unità di salvataggio, il servizio di pattugliamento, ricerca e soccorso in mare deve avvenire in condizioni di sicurezza per le stesse persone soccorse, per l'equipaggio (riguardo, tra l'altro, alla sufficienza dei servizi igienici e ad adeguate turnazioni del personale), per la navigazione, per l'ambiente, condizioni che allo stato non sono riscontrabili a bordo". L'ordinanza cautelare però rileva che questo pregiudizio potrebbe essere rimosso "mediante l'adeguamento alle prescrizioni dettate dall'amministrazione o modulando il servizio alle condizioni strutturali della nave".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.