Ragusa, confiscati beni per 700mila euro a presunto narcotrafficante

Sicilia
©Ansa

Confiscati un appartamento, un locale commerciale adibito a negozio di abbigliamento e quote societarie. Stando a quanto riportato dai carabinieri, il destinatario del provvedimento è ritenuto socialmente “pericoloso”

I carabinieri di Ragusa hanno eseguito un provvedimento di confisca di beni per 700mila euro nei confronti di B.O., di Comiso, presunto narcotrafficante. Per il tribunale di Catania, sezione misure di prevenzione, c'è una sproporzione tra i beni dell'uomo e i redditi dichiarati. Sono stati confiscati quote societarie, un appartamento, un locale commerciale adibito a negozio di abbigliamento.

Il presunto narcotrafficante

Il destinatario del provvedimento – stando a quanto riportato dai carabinieri - è ritenuto socialmente "pericoloso". Era stato arrestato nel giugno 2017 (operazione "Proelio") perchè accusato di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti. In primo grado è stato condannato a otto anni e otto mesi di reclusione.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.