Patti, dipendente sottrae 50mila euro a ospedale: chiuse indagini

Sicilia
©Ansa

L'uomo ha restituito il denaro, con bonifici tracciabili sul conto corrente dell'Asp di Messina: l'ultima tranche è stata versata nel dicembre 2020

La guardia di finanza ha notificato un avviso di chiusura indagini a un dipendente di 66 anni dell'ospedale Barone Romeo di Patti accusato di avere sottratto 50mila euro in contanti dalla cassa del pagamento del ticket del nosocomio.

Gli accertamenti

Le Fiamme Gialle, sulla base degli accertamenti svolti, hanno ricostruito come il dipendente, nella sua qualità di "riscuotitore" addetto alla cassa ticket del Barone Romeo di Patti, durante il 2019, violando le procedure di riscossione, si sia appropriato di quasi 50mila euro omettendone la rendicontazione e la relativa consegna nelle casse ospedaliere e rendendosi così responsabile di peculato. L'uomo ha restituito il denaro, con bonifici tracciabili sul conto corrente dell'Asp di Messina: l'ultima tranche è stata versata nel dicembre 2020.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.