Sciacca, armi e reperti archeologici in due case: indagato

Sicilia
©Ansa

In manette un uomo di 50 anni. La scoperta di armi, munizioni e reperti archeologici è stata fatta nell'ambito dei controlli di routine

Oltre alle 180 regolarmente detenute, custodiva anche 12 armi da fuoco - fucili e pistole -, 26 armi bianche e 1.800 munizioni senza autorizzazione. Ma nelle case di Sciacca, nell'Agrigentino, e Contessa Entellina, nel Palermitano, aveva anche 70 reperti archeologici. Per questo un uomo di 50 anni, L. A., è stato arrestato dalla polizia e dalla guardia di finanza e gli è stato poi imposto l'obbligo di dimora a Sciacca.

Le indagini

La scoperta, e il sequestro, di armi, munizioni e reperti archeologici è stata fatta nell'ambito dei controlli di routine ai detentori di armi. Verifiche che hanno permesso d'accertare che quel collezionista di armi, ne aveva anche di non dichiarate e censite: alcune sono risultate con la matricola abrasa. Ma possedeva, e non ne faceva mistero visto che erano tenuti in bella mostra, dei reperti archeologici. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.