Siracusa, cellulari col drone in carcere: denunciati

Sicilia

Gli investigatori hanno visto sulla strada provinciale 12, nel tratto da Floridia a Canicattini Bagni, all'altezza della casa circondariale di Siracusa, un'auto che imboccava una strada sterrata, parallela alle mura carcerarie

Stavano introducendo in carcere quattro telefoni cellulari, ciascuno munito di scheda telefonica prepagata, con un drone. Con questa accusa gli agenti della squadra mobile di Siracusa hanno denunciato due giovani di 20 e 26 anni di Catania.

La vicenda

Gli investigatori hanno visto sulla strada provinciale 12, nel tratto da Floridia a Canicattini Bagni, all'altezza della casa circondariale di Siracusa, un'auto che imboccava una strada sterrata, parallela alle mura carcerarie. Hanno notato due giovani che armeggiavano vicino l'auto e hanno deciso di intervenire. I due avevano un drone di grosse dimensioni e sulla parte inferiore erano stati collocati quattro mini telefoni cellulari. Il dispositivo consentiva di sganciare il "carico" con un impulso radiocomandato.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.