Covid, in Sicilia 576 nuovi contagi su 22.141 tamponi processati

Sicilia

In terapia intensiva ci sono 123 pazienti mentre in totale i ricoverati con sintomi sono 657. In isolamento domiciliare 15.940 persone

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Sono 576 i nuovi contagi registrati in Sicilia su 22.141 tamponi effettuati. In terapia intensiva ci sono 123 pazienti.

Il sindaco di Corleone Nicolò Nicolosi ha annunciato le sue dimissioni. La decisione fa seguito alle polemiche suscitate dall'indagine dei carabinieri del Nas, secondo cui il sindaco e gli assessori della sua giunta si erano vaccinati contro il Covid 19 a metà febbraio, pur non rientrando tra le categorie stabilite dalla legge. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

17:00 - In Sicilia 576 nuovi casi su 22.141 tamponi

Sono 576 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia su 22.141 tamponi processati, con una incidenza di positivi del 2,6%, più alto a ieri. La regione è decima nel contagio giornaliero di oggi. Le vittime sono state 12 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 4.235. Il numero degli attuali positivi è di 16.720, con decremento di 3.007 casi rispetto a ieri. I guariti sono 3.571. Negli ospedali i ricoverati sono 780, 3 in meno rispetto a ieri, quelli in terapia intensiva sono 123, due in più. La distribuzione nelle province vede Palermo con 174 casi, Catania, 121, Messina 26, Siracusa 43,Trapani 15, Ragusa 57, Caltanissetta 52, Agrigento 88, Enna 0.

15:47 - Palermo, controlli anti assembramento: multati 5 giovani

Carabinieri e polizia municipale hanno multato cinque giovani palermitani sorpresi nella zona della movida a Palermo in via Monte di Pietà. Alcuni di loro non indossavano la mascherina e non rispettavano le norme anti assembramento previste dai dpcm del governo. I militari hanno identificato i giovani sorpresi oltre le 22 ed elevato 2 mila euro di multe. 

14:46 - Controlli anti assembramento, multato pub a Palermo

I carabinieri e gli agenti della polizia municipale hanno multato il titolare della Taverna Azzurra in via Maccherronai a Palermo per il mancato rispetto delle norme anticovid. I militari hanno trovato nel corso dei controlli clienti che stazionavano nei pressi del locale nel mercato della Vucciria provocando assembramenti. Dopo la multa potrebbe scattare anche la chiusura per cinque giorni. 

14:45 - Questura, tanti i poliziotti a Palermo già vaccinati

Procede il piano di somministrazione vaccinale anticovid 19, previsto per la Polizia di Stato, nel capoluogo palermitano. Nel capoluogo siciliano, per la gestione di una operazione così imponente e delicata, la Polizia di Stato ha fatto ricorso alla specificità delle sue risorse professionali: la "governance" del piano di vaccinazione per i poliziotti palermitani è stata affidata all' Ufficio sanitario provinciale della questura di Palermo dell' XI Reparto Mobile,, quest'ultima un'articolazione della Polizia di Stato che tradizionalmente, oltre che per compiti d'istituto, è abituata a gestire le grandi emergenze e governare lo spostamento di grandi numeri di individui. Già in questa fase è stato registrato un cospicuo numero di adesioni pari a 2780 poliziotti, percentuale superiore all'85%dell'organico degli agenti tra Palermo e provincia. Le operazioni di vaccinazione che, giornalmente, si svolgono nell'aula "Corona", in seno alla Caserma "Pietro Lungaro", vengono effettuate rispettando i protocolli di sicurezza anche in relazione al rispetto delle misure di distanziamento e prevedono percorsi dedicati per il singolo poliziotto che si avvia alla vaccinazione non prima di avere effettuato un completo colloquio anamnestico con i medici della Polizia di Stato. A conclusione della vaccinazione, un'altra ala dell'aula "Corona" ospiterà il vaccinato per il tempo necessario a monitorarlo in relazione alla comparsa di eventuali effetti collaterali. Oltre che i poliziotti, le operazioni di vaccinazione compiute esclusivamente da medici ed infermieri della Polizia di Stato, riguardano anche personale prefettizio e dei Vigili del Fuoco. Dal 17 febbraio, data di inizio delle vaccinazioni, in ragione di 2886 adesioni, sono stati finora vaccinati 2324 poliziotti, con una percentuale pari al 79,81%. Sono 281 i Vigili del Fuoco vaccinati.

13:41 - In Sicilia istituti superiori al 50%, altri in classe

La Sicilia in zona gialla non cambia le regole nelle scuole. Gli alunni dell'infanzia e della primaria seguono regolarmente le lezioni in presenza, così come quelli della secondaria di I grado, mentre gli studenti della secondaria di secondo grado proseguono le lezioni di presenza al 50%. Fanno ovviamente eccezione tutte dei comuni dove è stata dichiarata la zona rossa. Lo scorso giovedì infatti il presidente della Regione ha firmato una nuova ordinanza e in attuazione del nuovo Dpcm vengono chiuse le scuole in 12 comuni siciliani da domani a sabato 13 prossimo. In base al report dell'assessorato alla Salute sono stati superati i 250 casi positivi al Covid su 100mila abitanti in 12 Comuni. Lo stop alle lezioni riguarda Caccamo, San Cipirello e San Giuseppe Jato, in provincia di Palermo; Castell'Umberto, Cesarò, Fondachelli Fantina e San Teodoro, nel Messinese; Licodia Eubea e Santa Maria di Licodia, nel Catanese; Montedoro, Riesi e Villalba, in provincia di Caltanissetta. In Sicilia, su 675.570 alunni i positivi da contagio Covid sono 1.317 pari a un tasso dello 0,19%. La percentuale più alta si registra nella scuola secondaria di primo grado, dove su 142.316 alunni, i positivi sono 346, pari allo 0,24%; segue la scuola primaria con 433 su 207.209, pari allo 0,21%, poi la secondaria di secondo grado con 436 positivi su 227.772 (0,19%); infine, l'infanzia con 102 positivi su 98.273, 0,10%. I dati sono fissati all'1 marzo e stati analizzati e forniti dall'Ufficio scolastico regionale della Sicilia che ha rilevato 799 scuole dell'Isola pari al 96%. I docenti positivi all'1 marzo sono 274 su un totale di 83.089, lo 0,33%, mentre tra il personale Ata sono 65 su 21.249, lo 0,31%.

13:04 - Vaccini: inaugurato hub a Siracusa

Un totale di 24 postazioni che, una volta a regime, consentiranno di somministrare 2mila vaccini al giorno. È stato inaugurato, in mattinata, alla presenza del presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, e dell'assessore alla Salute, Ruggero Razza, il nuovo hub regionale di Siracusa per le vaccinazioni antiCovid. "Oggi non stiamo facendo nulla di straordinario, la Sicilia è abituata alle cose straordinarie che altrove sarebbero ordinarie: noi apparteniamo alla politica che fa le cose senza gridare", ha detto Musumeci che ha ringraziato per il lavoro fatto la Protezione civile regionale, l'Asp e il sindaco di Siracusa, Francesco Italia, presente al taglio del nastro. "Se la nostra è tra le regioni che più di tutte ha vaccinato superando la quota delle 430 mila dosi dall'inizio della campagna - ha detto Razza - è perché c'è uno sforzo che il sistema sanitario della nostra Regione ha portato avanti. Oggi su tutte le pagine dei giornali si parla di impulso alla campagna vaccinale grazie alla sinergia - ha proseguito - questo in Sicilia è realtà almeno da un mese. Nelle prossime settimane sul territorio di Siracusa contiamo di allestire il primo polo vaccinale d'Italia dedicato al comparto industriale all'interno dell'Usca di Priolo". Dopo quelli di Palermo e Catania, l'hub vaccinale presentato oggi è il terzo in Sicilia: si tratta di strutture che si affiancano agli altri punti di somministrazione allestiti dal sistema sanitario regionale. Nelle prossime settimane verranno aperti ulteriori centri in altri capoluoghi di provincia. 

12:01 - 'Furbetti' vaccino, sindaco Corleone si dimette

Il sindaco di Corleone Nicolò Nicolosi ha annunciato, attraverso la pagina Facebook del Comune, di avere convocato per domattina la giunta per presentare le sue dimissioni. La decisione fa seguito alle polemiche suscitate dall'indagine dei carabinieri del Nas che hanno segnalato alla Procura di Termini Imerese che il sindaco e gli assessori della sua giunta si erano vaccinati contro il Covid 19 a metà febbraio, pur non rientrando tra le categorie stabilite dalla legge. Nicolosi si era difeso sostenendo che "il sindaco è l'autorità sanitaria del territorio: per questo mi sono vaccinato, avvertendo anche il presidente Musumeci".

10:47 - Conducente di un bus di linea senza mascherina, multato

Era alla guida di un bus di linea che trasportava 26 studenti pendolari ma non indossava la mascherina per prevenire il contagio da Covid. I carabinieri hanno multato per questo il conducente del mezzo nei pressi di Buscemi nel Siracusano. In regola invece tutti i ragazzi che avevano rispettato le regole contro la pandemia.

8:19 - In Sicilia 592 nuovi positivi

In Sicilia si registrano 592 nuovi casi positivi a Covid19 su 26.236 tamponi processati. I decessi nelle ultime ore sono stati 10 e portano il totale a 4.223. Il numero degli attuali positivi è di 19.727 mentre i guariti sono 3.533. Negli ospedali i ricoverati sono 783, quelli in terapia intensiva sono 121. La distribuzione nelle province vede Palermo con 254 casi, Catania 79, Messina 63, Siracusa 29, Trapani 32, Ragusa 43, Caltanissetta 36, Agrigento 45, Enna 11.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.